Lo storico Politeama Paolillo, dal 2004 trasformato in Multisala a tre schermi, riapre sabato 8 settembre dopo l’importante intervento di ristrutturazione e riqualificazione realizzato questa estate grazie anche al contributo della Regione Puglia come da avviso pubblico per il sostegno alle imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo  sale cinematografiche- Progetto cofinanziato dall’Unione Europea POR FESR Puglia 2014 -2010  Asse prioritario 3 .4.

L’intervento in ragione del quale si è partecipato al bando regionale, coerentemente con le finalità del bando regionale, ha avuto come obbiettivo la valorizzazione, la diversificazione e l’ampliamento dell’offerta culturale e dei servizi resi dalla Multisala Paolillo riportando la stessa alla sua originaria configurazione di POLITEAMA, dotando le tre sale di attrezzature, strutture ed impianti tecnologici che consentiranno oltre le proiezioni cinematografiche anche  la rappresentazione di spettacoli dal vivo, così da offrire alla comunità cittadina un ulteriore spazio specificatamente destinato a cinematografo ma anche ad auditorium/sala convegni, per una maggiore e diversificata diffusione di contenuti culturali sul territorio. 
Le sale Manfredi e Tognazzi sono state all’uopo dotate di nuovi impianti di videoproiezione digitale nonché di impianto audio digitale per auditorium, distinto e separato da quello dedicato alle proiezioni cinematografiche, oltre ad un ragguardevole impianto di luci da palco.

Per la sala Manfredi è stato poi realizzato un nuovo impianto audio digitale 7.1 per proiezioni cinematografiche,  all’avanguardia e fra i più performanti esistente al momento sul mercato. 
Inoltre, sono stati rinnovati i pavimenti delle tre sale e degli spazi pertinenziali alle stesse, sostituite le poltrone, dotata la struttura di nuovi infissi e porte per migliorare l’insonorizzazione ed il risparmio energetico.
Infine, nel foyer della multisala sarà messo a disposizione del Comune di Barletta un corner per la promozione di progetti ed iniziative del Comune relativi agli altri attrattori culturali, quali il Castello di Barletta, la Biblioteca Loffredo”, Casa De Nittis, il sito Archeologico di Canne, l’evento storico Canne della Battaglia, la rievocazione storica della Disfida di Barletta, tutti eventi caratterizzanti il Territorio di Barletta e complementari alla valorizzazione culturale e/o ambientale dello stesso territorio.
                        

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here