Pallone d’oro: Cristiano Ronaldo trionfa su Neuer e Messi

Terzo pallone d’oro per Cristiano Ronaldo, eletto miglior giocatore del mondo da una giuria di 208 giornalisti e 208 tra allenatori e capitani di altrettante nazionali. Svanisce così il sogno di Neuer, portiere tedesco super quotato che ha portato la Germania alla vittoria degli ultimi mondiali di calcio. Svanisce così l’emozione di vedere nuovamente un portiere stringere tra le mani l’ambito trofeo: l’ultimo nonché il primo è stato vinto dal russo Lev Yashin detto “ragno nero” nel 1963. Nulla da fare anche quest’anno per Lionel Messi, che ancora una volta non riesce a fermare l’inarrestabile cammino di Cristiano Ronaldo che si avvicina sempre più al record mondiale di quattro palloni d’oro, detenuto dallo stesso attaccante del Barcellona.

30 anni il 5 febbraio, Cristiano Ronaldo innalza il trofeo più ambito dai calciatori di tutto il mondo, riscattando così la delusione dei mondiali 2014 in cui la sua nazionale, il Portogallo, non ha superato la fase a gironi. “Ringrazio mio figlio, la mia famiglia, la mia compagna e tutti quelli che hanno votato per me. Ringrazio il mister Ancelotti, il presidente del Real Madrid e tutti quelli che lavorano per il club. È una serata unica, ho raggiunto traguardi incredibili con la squadra e vincere questo trofeo è una cosa unica. Sono molto felice, sono fortemente motivato a continuare a vincere titoli individuali e di squadra. Voglio ringraziare anche tutti i portoghesi, sono speciali, non credevo di vincere questo trofeo per tre volte ma spero di non fermarmi qua e di eguagliare Messi già l’anno prossimo! Continuerò a dare il massimo, ad andare per la mia strada, a cercare di essere il migliore” commenta così Cristiano Ronaldo dopo la consegna del premio.

Joachim Loew è stato eletto miglior allenatore del 2014 battendo la concorrenza di Carlo Ancelotti e Diego Pablo Simeone. La ventiseienne Nadine Kessler, invece, si è aggiudicata il Pallone d’Oro Fifa femminile 2014. Il più bel gol del 2014? Il premio è stato assegnato al colombiano James Rodriguez per la rete segnata con la sua nazionale contro l’Uruguay negli ottavi di finale dei Mondiali in Brasile.

Anche in questo contesto non sono mancate parole di solidarietà per la Francia: “Stasera siamo un po’ tutti francesi. Il calcio può diventare messaggero di pace. Uniamoci per costruire un futuro migliore basato sulla solidarietà e la comprensione. In questo mondo pieno di problemi, violento e cattivo, voglio dirvi una sola cosa e voglio farlo in francese: non si conosce ancora abbastanza il potere del calcio per determinare la pace. Rendiamoci utili.” Questo il messaggio del presidente della Fifa, Sepp Blatter.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteGaranzia Giovani, dopo la sospensione rivisto il provvedimento
Articolo successivoOttavio Narracci commissario straordinario della Asl Bt
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here