Ottavio Narracci commissario straordinario della Asl Bt

Medico, specializzato in Ematologia e in Igiene e Medicina Preventiva, Ottavio Narracci proviene professionalmente dalla Asl di Lecce dove negli ultimi tre anni ha svolto il ruolo di Direttore Sanitario aziendale. Abilitato alla Direzione Generale aziendale per la Regione Puglia dal 2011, Narracci ha svolto diversi incarichi come aiuto ospedaliero di Medicina Interna, come direttore medico di presidio ospedaliero e di distretto socio-sanitario e ha ricoperto incarichi in staff alle Direzioni Generali, sviluppando competenze in materia di diritto, economia e management delle strutture sanitarie e socio-assistenziali.

Docente in diversi corsi di formazione, ha attivamente sostenuto iniziative di approfondimento sui temi legati alla legislazione sanitaria, all’integrazione ospedale-territorio, alla sicurezza degli ospedali e delle strutture sanitarie.

Il dr Narracci ha inoltre maturato esperienze in attività di formazione e ricerca con recepimento e gestione di fondi regionali, nazionali e comunitari: ha coordinato Piani regionali della Prevenzione, ha gestito progetti europei volti all’acquisizione di tecnologie sanitarie e allo sviluppo della rete socio-sanitaria e ha promosso progetti di ricerca transnazionali su temi di natura sanitaria.

“Desidero rivolgere un cordiale saluto a tutti i cittadini di questo bellissimo territorio, così ricco di storia e di arte, così denso di segni della fattiva operosità in tutti i campi dell’agire umano – ha detto Ottavio Narracci – Saluto rispettosamente le autorità istituzionali e politiche, in primo luogo il Prefetto, le autorità militari e religiose, i Presidenti degli Ordini e dei Collegi Professionali più vicini all’azienda sanitaria, le Organizzazioni Sindacali, le Associazioni di Volontariato e delle Cittadinanza attiva, gli operatori dell’informazione: con tutti loro auspico massima collaborazione nell’interesse dei cittadini,

Rivolgo un saluto particolare al personale tutto dell’Azienda che con ruoli e compiti diversi è chiamato a rispondere alle sempre più pressanti domande di salute della popolazione. Ricordiamo che il valore del nostro lavoro si misura nella capacità di servire la dignità della personale, nella prevalente dimensione di solidarietà verso chi è più debole e più fragile. E’ questo, ritengo, che può consentirci di essere fattore di speranza e coesione sociale.

Desidero rivolgere un affettuoso saluto ai miei predecessori, agli amici e colleghi Maurizio Portaluri e Rocco Canosa, e soprattutto a Giovanni Gorgoni, al quale auguro di continuare a ben operare anche nella Asl di Lecce.

Giungo in questa terra con grande umiltà, con l’entusiasmo e la ferma volontà di servire al meglio la vostra comunità per migliorare sempre di più la qualità dei servizi a tutela della salute. Ed è con questo spirito, non senza avere prima ringraziato il Presidente Ventola e l’Assessore Pentassuglia per l’onore e la fiducia che hanno voluto riporre nella mia persona, che auguro a tutti un buon anno 2015 e assicuro, con l’aiuto del Signore, il massimo impegno per il compito che mi attende”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here