Organizzata dalla Provincia la Tavola Rotonda “Gruppi di Acquisto Solidale”

La realizzazione di una concezione più umana dell’economia, un’etica del consumare in modo più responsabile e la costruzione di reti di collaborazione costituiscono il filo conduttore dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS), esperienze di acquisto collettivo orientate secondo criteri di solidarietà e finalizzate alla valorizzazione di un canale di vendita alternativo alla grande distribuzione e alla concreta promozione e scelta di produzioni locali, biologiche e naturali.

La Provincia di Barletta – Andria – Trani, da sempre attenta alle politiche economiche e sociali del territorio, ha organizzato per domani alle ore 10.00, presso l’Istituto Tecnico Agrario “Umberto I” di Andria, una tavola rotonda sull’argomento, per fare il punto sui risultati raggiunti, le sfide del presente e gli orizzonti futuri dei Gruppi di Acquisto Solidale.

“Gruppi di Acquisto Solidale: esempi di sostenibilità economica” è il tema dell’incontro messo a punto dai Settori Sviluppo Produttivo (Dirigente Caterina Navach) e Agricoltura (Dirigente Francesco Greco) della Provincia di Barletta – Andria – Trani, che vedrà la partecipazione della Rete GAS Puglia e dei produttori locali per confrontarsi sulla nuova dimensione di “relazionalità economica”, che ha ormai raggiunto i suoi 18 anni di vita e in una crescente prospettiva dinamica intende sempre più progettare in maniera pragmatica in armonia con gli Enti del Territorio.

Alla tavola rotonda interverrà il Coordinatore delle Attività Didattiche dell’Ita “Umberto I” di Andria Riccardo Liso. Saranno presenti, inoltre, le scolaresche dell’IISS “Einaudi” di Canosa di Puglia e dell’IISS Alberghiero di Margherita di Savoia, in considerazione della valenza culturale che l’appuntamento può offrire alla formazione dei giovani, al fine di ampliare la diffusione di nuove pratiche di economia e sostenibilità ambientale.

L’incontro, in programma domani, rientra nel Progetto IBat, l’innovativo Sistema Informativo Provinciale di cui la Provincia di Barletta – Andria – Trani si è dotata grazie all’Associazione Temporanea d’Imprese SEPI S.p.A di Canosa di Puglia, Consorzio Corum di Roma ed Esalab S.r.l. di Pesaro.
In nome della genuinità della terra pugliese e di una maggiore rete di scambi e relazioni è possibile costruire una forma più umana di economia con stili di vita più sobri; di qui l’atteso confronto tra produttori e componenti della Rete GAS Puglia, utile per misurarsi con gli indirizzi e le progettualità dell’Ente Provincia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here