Ha inizio domenica 27 Maggio la 5° Stagione Concertistica 2018 dell’Orchestra Soundiff. A fare da palcoscenico alla kermesse musicale sarà  lAuditorium della Chiesa di Sant’Antonio a Barletta, con un concerto in cui la Soundiff Orchestra regalerà al pubblico una serata dedicata alle Passioni Barocche da Bach a Vivaldi e un programma incentrato sui grandi nomi che hanno segnato la tradizione della musica classica.

Per l’occasione l’Orchestra Soundiff si cimenterà  nell’esecuzione dei  Concerti per Pianoforte ed Orchestra di Johann Sebastian Bach, rispettivamente il Concerto BWV 1056 in fa minore, sostanzialmente vivaldiano, con l’alternanza di Tutti e di Solo, ma dal carattere squisitamente bachiano:  frasi semplici, ritmicamente precise e squadrate, ben scandite e armonicamente suscettibili di ampi sviluppi,  e il concerto BWV 1052 in re minore, fra i più noti di Bach, un lavoro di immediata capacità di presa sin dall’incisivo tema che apre il primo Allegro, con tutti all’unisono, dove il pianoforte è costantemente impegnato in un lavoro che alterna momenti di assoluto protagonismo ad altri di più stretta connessione con le maglie del discorso generale; a seguire due concerti pilastro del Barocco vivaldiano, il Concerto detto “Alla Rustica” RV 151 in Sol Maggiore,  che appartiene al gruppo dei Concerti vivaldiani senza strumento solista, gran parte dei quali composti per fornire alle fanciulle dell’Ospedale della Pietà brani di facile esecuzione,  e il Concerto RV 158 in La Maggiore, che ha un primo movimento (Allegro molto) dal ritmo molto vivace, le cui note senza tempo riecheggeranno tra le mura della Chiesa, tra colori e luci indimenticabili.

Ad esibirsi con l’Orchestra Soundiff nei due concerti di Bach la pianista Ingrid Carbone, che ha iniziato la sua formazione al Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, sua città natale, dove si è diplomata in Pianoforte a pieni voti all’ età di 19 anni sotto la guida di Francesco Monopoli, affiancando anche lo studio della Composizione. Ha seguito masterclasses in Italia e all’estero presso accademie prestigiose ed è già nota al grande pubblico per aver  ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali, come la Scarlatti Special Mention e la Piano Special Mention conferitole dalla New York IBLA Foundation.

Per l’occasione l’orchestra Soundiff sarà diretta dal   Maestro Salvatore Campanale, famoso direttore d’orchestra, noto per aver eseguito diverse opere in prima assoluta di autori come Rota, Gervasio, Marena, De Lillo, Impagliatelli e per aver collaborato in qualità di direttore con diverse personalità del mondo della musica e dello spettacolo quali i pianisti Hector Pell e Daniel Rivera, gli attori Gigi Proietti, Elio Pandolfi, Davide Riondino e i cantanti Caparezza, Albano, Emma Marrone.

L’inaugurazione della 5° Stagione Concertistica di Soundiff sarà anticipata da un’anteprima di Soundiff Premiere, con una lezione – concerto che si terrà mercoledì 23 maggio presso il Teatro Auditorium Unical a Rende, dove la Soundiff Orchestra sarà ospite dell’Università della Calabria.

 

Negli ultimi due anni Soundiff ha ottenuto numerosi ed importanti riconoscimenti: nel 2016, col progetto biennale Soundiff Academy, ha vinto il premio Funder35,  destinato ad imprese culturali, promosso da 17 fondazioni bancarie e la Fondazione CON IL SUD.

Nel 2017 Soundiff si è classificata al 1° posto nell’ambito del Piano Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia, col progetto RESONANCE e in ATS con altre associazioni pugliesi (tra cui Associazione Curci) e il Conservatorio Giordano di Foggia.

Dal 2017 Soundiff cogestisce il Laboratorio Urbano GOS (Giovani Open Space) di Barletta.

Direttore Artistico e Fondatrice di Soundiff sin dal suo esordio è la pianista e docente Maria Rita Lamonaca.

Il concerto, con porta alle ore 18 e inizio alle ore 18.30,  che rientra tra gli Eventi della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia  è organizzato da Soundiff | Diffrazioni Sonore.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here