Opposizione:”Accolta la nostra proposta per il piano del commercio in via Trani”

“Un piccolo passo l’Amministrazione Comunale lo ha fatto, accogliendo una delle nostre proposte finalizzate al rilancio della città di Barletta. Nella giornata di giovedì la Giunta Comunale Cascella ha deliberato, come atto di indirizzo, di sottoporre al vaglio del Consiglio Comunale l’approvazione del documento sulla Pianificazione strategica commerciale, di cui all’art.12 della Legge Regionale n.24/15, e di recepire ed attuare i processi di semplificazione delle procedure autorizzative di accesso alle attività economiche, che prevedono, tra l’altro, la possibilità di concedere il rilascio delle autorizzazioni amministrative di medie strutture di vendita di tipo M1 (superficie di vendita da mq 251 a mq 600) e M2 (superficie di vendita da mq 601 a mq 1500), senza alcun vincolo di contingente, nel rispetto degli standard di parcheggio previsti dai regolamenti regionali in materia, nonché della conformità agli strumenti urbanistici, agli aspetti igienico-sanitari e alla prevenzione incendi previsti per legge. Si tratta di un provvedimento importante da sempre caldeggiato dalle opposizioni sin dall’insediamento dell’attuale compagine amministrativa. Già, nel 2013, in occasione delle elezioni comunali e dell’approvazione delle linee programmatiche di mandato ricordavamo al neo-eletto Sindaco l’importanza di un Piano del Commercio per la zona industriale di via Trani. Tale provvedimento per troppi anni è rimasto nei cassetti del Comune di Barletta sino a finire nel dimenticatoio più totale, tra la sfiducia generale di chi da sempre aveva manifestato interesse a rivitalizzare l’area in questione. Nelle suddette circostanze avevamo proposto la possibilità per i privati di convertire i capannoni preesistenti in capannoni commerciali, da estendere alle cosiddette attività terziarie che vanno dal mondo dei servizi alle strutture di ristoro, ai locali sino a giungere all’impiantistica sportiva. Tutto questo non farebbe altro che valorizzare una zona industriale di via Trani oramai ridotta ad un cimitero, con tanti capannoni sfitti, dismessi, nell’incuria più totale e che tra l’altro non rappresentano un buon bigliettino da visita per la città. Non soltanto, quindi, si darebbe la possibilità a molti privati di fare commercio ma si scaturirebbero anche nuove opportunità di lavoro. La valorizzazione di tale area, inoltre, rilancerebbe anche un settore immobiliare oggi fermo in città, con la compravendita di capannoni che finalmente potrebbero essere utilizzati non necessariamente per attività industriali. E’ questa la strada da seguire in un’ottica di ripresa dell’economia locale! Barletta non può più continuare a vivere di amarcord ma deve guardare con occhio diverso al futuro ed il Piano Commerciale di via Trani rappresenta un buon investimento. L’auspicio è che dopo il nostro appello e la delibera approvata in Giunta si possa subito approvare il provvedimento in Consiglio Comunale approfondendo la materia e qualora necessario rivedendo l’attuale e vecchio Piano Regolatore Generale, nelle more del nuovo e oramai insperato Piano Urbanistico Generale. Cara Amministrazione, non c’è più tempo da perdere!

I Capigruppo delle Opposizioni Dario Damiani, Flavio Basile, Gennaro Cefola

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here