Omaggio ad Astor Piazzola con il Porteño Quartet

Appuntamento domenica 16 novembre per la 30.ma Stagione dell’Associazione Curci di Barletta

Nuovo , interessante e coinvolgente appuntamento, domenica 16 novembre , alle ore 18,30, presso la Chiesa di Sant’Antonio, per  uno degli ultimi concerti del 30.mo Autunno Musicale dell’Associazione Cultura e Musica “G. Curci” di Barletta, in collaborazione con il Comune di Barletta, la Regione Puglia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Ad essere di scena sarà il Porteño Quartet, Walter Bagnato alla fisarmonica, Marcello Rosa al violoncello, Ferdinando Zuddio al pianoforte e Paolo Sergio al contrabbasso.

Quattro artisti, due provenienti dal Sud e due dal Nord, con esperienze e formazione diversa  che sono riusciti a fondere in maniera ineccepibile le loro peculiarità musicali , in senso stretto e le loro attitudini artistiche , in senso più ampio, creando un gruppo musicale di altissimo livello che si esibisce in tutt’Italia e all’Estero con unamimi consensi e che ha al suo attivo diverse incisioni discografiche.

La finalità del gruppo è quella di  diffondere la musica del grande Astor Piazzolla attraverso una rilettura ed un approfondimento  in chiave moderna , con l’utilizzo di armonie jazzistiche e ritmi veramente coinvolgenti.

La serata sarà dedicata interamente al grande   Astor Piazzolla, musicista argentino che non ha certo bisogno di presentazioni, con un concerto che  celebrerà l’epoca d’oro del tango argentino con un concerto – spettacolo che vedrà l’esibizione dei 4  musicisti del Porteño Quartet , composto da fisarmonica,  pianoforte violoncello e contrabbasso, formazione che è una  sorta di distillato dell’orchestra di tango tradizionale, dove ciascuna delle componenti dei grandi complessi da ballo della prima metà del secolo è proposta tramite l’essenziale espressività di uno strumento solista, che eseguirà alcuni dei tanghi, milonghe e musiche tra le più amate e conosciute.

Il genio di Piazzolla, capace di uno straordinario equilibrio fra l’emotività delle armonie popolari e l’intellettualismo della musica colta, ha fatto del quartetto uno strumento raffinato di espressione artistica capace di diffondere nell’aria le note passionali coll’inconfondibile timbro della fisarmonica, su cui si intrecceranno le cadenze virtuosistiche del violoncello, con l’ostinata ritmica dei bassi del pianoforte e del contrabbasso. Un racconto musicale che esprimerà amore passionale e fisicità, trasmettendo emozioni uniche e atmosfere indimenticabili, quasi raccontando una sorta di storia d’amore profonda, antica, coltivata negli anni e sbocciata poi con forza e passione travolgente attraverso i ritmi incalzanti e coinvolgenti di tutte le sue composizioni . E così il concerto si svilupperà  in improvvise virate jazz, in intermezzi classicheggianti, in brani che invece hanno a che fare solo col tango tradizionale, coinvolgendo il pubblico che potrà lasciarsi trasportare nelle atmosfere dense e affascinanti dei vecchi postriboli riattati a milonghe, negli eleganti salón del centro, così come nelle balere di periferia.

Per informazioni telefonare al 380 3454431

https://www.facebook.com/mpmcompetition

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here