Organizzata dall’Associazione Cultura e Musica “G. Curci” sotto l’egida, il patrocinio e il contributo del Comune di Barletta,  del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, nell’ambito  della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, Premiere della 35.ma Stagione Concertistica della Associazione dell’Associazione Cultura e musica “G. Curci”. Scenario affascinante e suggestivo sarà la Chiesa di Sant’Antonio che vedrà protagonista l’Orchestra Sinfonica  del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia ,  composta da circa 50 elementi,  con un solista di grande prestigio internazionale:  Oleksandr Semchuk, violinista ucraino grande virtuoso del suo strumento che, a soli 4 anni, ha cominciato a studiare violino con il Maestro I. Pylatiuk. Il suo primo concerto come solista con l’orchestra , a soli 8 anni, diventa il preludio per una scintillante carriera. Allievo di  Bohodar Kotorovych, Yehudi Menuhin, Tibor Varga, Viktor Tretiakov e Alberto Lysy, giovanissimo si è imposto in prestigiosi Concorsi Internazionali:  “Youth Assembly of Art” di Mosca , “Mykola Lysenko International Competition” (Ucraina), e  “Premio Città di Gubbio” (Italia). Ha così iniziato la sua  brillante carriera concertistica che l’ha visto esibirsi con successo in tutto il mondo, sia come solista sia in collaborazione con musicisti di fama internazionale come B.Canino, R.Koelman, V.Sirenko, A.Lucchesini, O.Mandozzi, M.Brunello, V.Kozhukhar, K.Bogino, M.Kugel, V.Mendelssohn, E.Baatarzhavyn, G.Mirabassi, M.Rysanov, M.Diadiura, O.Kogan, D.Cohen, B.Petrushansky, K.Karabitz, N.Eppinger, D.Shapovalov e molti altri. Lo Stato ucraino, riconosciuto il grande contributo offerto alla nazione quale fondatore e promotore del progetto culturale “Artisti per la rinascita dell’Ucraina”, nell’anno 2001 ha conferito ad Oleksandr Semchuk il Titolo Onorifico di “Artista Benemerito”. Su tutto il territorio dell’ex-Unione Sovietica Oleksandr è il più giovane artista insignito del titolo di “Cavaliere d’Onore dello Stato”.

Oleksandr Semchuk risiede da alcuni anni in Italia, dove svolge anche un’intensa attività didattica; ha insegnato presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Musicale di Firenze. Nel 2011 è stato invitato a coordinare il Dipartimento d’Archi dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, presso la quale insegna tuttora.  Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche, e più di sette ore di musica come solista nella “Collezione d’Oro d’Ucraina”, con brani del grande repertorio solistico tra i quali i concerti di Brahms e Sibelius. Direttore Artistico della Strings Concert Academy San Marino. Suona un violino Auguste Bernardel 1840 e l’arco “Bianca Lady” di Navea – Vera.  A dirigere l’Orchestra sarà il maestro Rocco Cianciotta, compositore, arrangiatore e già docente presso i Conservatori di Monopoli, Santa Cecilia, Ferrara, Rovigo e Foggia. In programma il Concerto in Re maggiore op.77 per violino e orchestra di Johannes Brahms e la Sinfonia n.4 in Si bemolle maggiore op. 60 di Ludwig van Beethoven.

Appuntamento quindi a venerdì 23 novembre , con porta alle ore 20,00 e inizio alle 20,30. L’accesso al Concerto sarà consentito a tutti coloro che saranno in possesso del relativo invito, fino ad esaurimento posti.

Info tel. 380 3454431, info@culturaemusica.it ; www.culturaemusica.it;   www.facebook.com/asscurci; @asscurci

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here