Nuovo intervento di pulizia della Bar.S.A. in via Vecchia Canosa

 

Fruscio: “Sanzionare chi dimostra disprezzo per la propria città”

Bar.S.A. risponde alla segnalazione circa l’abbandono di rifiuti in via Vecchia Canosa.

“Abbiamo provveduto – scrive Luigi Fruscio – con i nostri operatori in data odierna ad un nuovo intervento di pulizia in via Vecchia Canosa a soli pochi giorni di distanza dal precedente effettuato in data 7 Settembre 2015. Nel corso del sopralluogo avvenuto alla presenza del responsabile del servizio di igiene abbiamo constatato la presenza di moltissimi rifiuti abbandonati lungo la strada e disposto il nuovo intervento di pulizia. A margine del sopralluogo – aggiunge l’amministratore unico di Bar.S.A. – ho incontrato e discusso con la titolare della struttura ricettiva da cui è partita la segnalazione di degrado ambientale. Pur riconoscendo l’impegno di Bar.S.A. mi è stata evidenziata la necessità di maggiori controlli per evitare che l’abbandono dei rifiuti continui a compromettere la pulizia della strada con danno di immagine alla città e alle strutture operanti sul nostro territorio”.

“Bar.S.A rinnova il proprio impegno per garantire servizi di qualità alla città. Ma non possiamo fare a meno – continua l’amministratore unico Luigi Fruscio – di chiedere piena collaborazione ai cittadini. Non è accettabile assistere frequentemente al verificarsi di condizioni indecorose come quella di via Vecchia Canosa dove è purtroppo evidentemente diventata un’abitudine per qualcuno abbandonare rifiuti di ogni genere. E’ prossimo l’incontro tra Bar.S.A. e gli uffici competenti dell’amministrazione comunale per affrontare l’argomento dei controlli nel corso di una conferenza di servizi. Lanceremo in quella sede la proposta di rafforzare e potenziare il numero di personale dedicato ai controlli di carattere ambientale senza escludere in via complementare attività di videosorveglianza. Di sicuro –  conclude l’amministratore unico Luigi Fruscio – da parte di Bar.S.A. c’è la ferma volontà di mandare un segnale forte a chi, a quasi un anno di distanza dall’entrata del sistema di raccolta differenziata porta a porta sul territorio comunale, dimostra totale disprezzo verso la propria città”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here