Nuovo assetto societario per il Barletta Calcio a 5

    Il Barletta Calcio a 5 si presenta ai nastri di partenza della 17^ stagione consecutiva in Serie B con un rinnovato assetto societario.  L’intento è di dare vita ad un progetto triennale che ha come principale obiettivo quello di rilanciare il futsal nella Città di Barletta, verso traguardi ambiziosi che potranno realizzarsi con gli investimenti già in atto su risorse umane qualificate e con il fondamentale contributo dell’imprenditoria locale che sta già rispondendo presente a questa nuova sfida.

    Il Barletta Calcio a 5 riparte innanzitutto dalla riorganizzazione societaria, con il Presidente Antonio Dazzaro che affida il ruolo di Direttore Generale a Ruggero Italia, preziosa figura coinvolta in prima persona negli anni scorsi nel Barletta Calcio, club protagonista a livello professionistico in Lega Pro.
    L’incarico di Direttore Tecnico sarà nuovamente ricoperto da Ruggiero Passero, che è passato in pochi anni dai campi da gioco (calcettista di ottimo livello in Serie B con le maglie di Villeneuve, Modugno e lo stesso Barletta Calcio a 5) alla scrivania come apprezzato dirigente.
    Nel ruolo di Responsabile Immagine e Comunicazione c’è Michele Dambra, anch’egli può vantare una lunga esperienza in questo settore nel calcio a 11 con la locale squadra.

    Per quanto riguarda lo Staff Tecnico la panchina per la stagione 2014/15 è stata affidata a Roberto Chiereghin, allenatore con grande competenza e trascorsi nelle categorie superiori. Chiereghin è reduce dagli anni trascorsi al Kaos Futsal Bologna nel ruolo di principale collaboratore di Leopoldo Capurso, dove insieme hanno raggiunto importanti traguardi come il 3° posto nella Regular Season di Serie A nell’ultima stagione e i Quarti di Finale Scudetto negli ultimi due Campionati. Il tecnico barlettano vanta un lungo trascorso anche a Bisceglie, capitale del futsal pugliese negli anni recenti.
    Nelle vesti di Preparatore Atletico c’è il gradito ritorno di Maurizio Nanula, figura di riferimento in questo ambito a livello locale sia nel calcio a 11 che in quello a 5.

    Queste sono solo alcune importanti pedine in uno scacchiere ancora in fase di completamento, nei prossimi giorni saranno comunicati anche alcuni dei calcettisti che comporranno la Rosa della Prima Squadra, con varie trattative che sono in fase di definizione.

    Queste le prime dichiarazioni del DG Italia: “Per arrivare ai risultati che ci siamo prefissi, è necessario gettare delle solide basi che vertano su organizzazione, qualità e comunicazione. Cercheremo sul territorio partner che ci vorranno accompagnare in questo progetto, abbiamo un’ottima struttura come il Paladisfida “Mario Borgia” che può aiutare tanto nel raggiungimento dell’obiettivo di coinvolgere l’intero territorio. A Barletta c’è già un vasto movimento che segue il calcio a 5, anche a livello giovanile, ora bisogna effettuare un ulteriore salto di qualità”.

    Commenta questo articolo

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here