Nuove iniziative d’impresa attraverso lo sportello NIDI

Il Patto Territoriale Nord Barese/Ofantino è stato ufficialmente accreditato dalla Regione Puglia- Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione, come “Nodo-Nidi”, sportello informativo e di assistenza del territorio per informare i cittadini sul nuovo bando regionale finalizzato all’avvio delle microimprese denominato NIDI (Nuove Iniziative d’Impresa), in favore di persone in condizione di svantaggio nell’accesso al mondo del lavoro che intendano avviare una nuova impresa

Com’è noto, Nidi è lo strumento con cui la Regione Puglia offre un aiuto per l’avvio di una nuova impresa con un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile. L’obiettivo di Nidi è quello di agevolare l’autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro. L’iniziativa attuata da Puglia Sviluppo S.p.A., è indirizzato a giovani, donne, disoccupati e precari con la finalità di avviare nuove imprese, con un contributo a fondo perduto ed un prestito rimborsabile. Grazie al Patto territoriale, i cittadini avranno la possibilità di poter ricevere precise informazioni sulla programmazione delle attività, ma anche assistenza e problem solving da parte dei referenti del servizio.

Con lo strumento NIDI, la Regione Puglia rende disponibile un incentivo alla creazione di microimprese, tentando con ciò di dare speranza e sollievo ad alcuni soggetti che intendono porsi in gioco e tentare l’avventura del lavoro autonomo. Nidi vede uno stanziamento di circa 54milioni di euro. Possono richiedere le agevolazioni coloro che intendono avviare una nuova impresa o siano titolari di un’azienda costituita da meno di 6 mesi ed inattiva. L’impresa dovrà essere partecipata per almeno la metà, sia del capitale sia del numero di soci, da soggetti appartenenti ad almeno una serie di categorie (giovani con età compresa tra 18 anni e 35 anni; donne di età superiore a 18 anni; disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato negli ultimi 3 mesi, ecc.). Con N.i.d.i. si può avviare una nuova impresa nei settori manifatturieri, costruzioni ed edilizia, riparazione di autoveicoli e motocicli, affittacamere e bed & breakfast, ristorazione e numerosi altri.

Lo Sportello sarà attivo presso la sede del Patto territoriale nord barese ofantino in via Andria, SS 170, Km 24+500 a Barletta, tutti i giorni lavorativi dalle ore  9,30 alle ore 12.00, e dalle ore 15,00 alle ore 17,00.

“Siamo convinti – dichiara il Presidente Musci – che questa iniziativa rappresenti una opportunità straordinaria per il territorio Nord Barese Ofantino. E’ bene sottolineare che, nell’ambito di questa iniziativa, per garantire l’accesso a tutti i cittadini il Patto è pronto a mettere a disposizione delle imprese anche uno sportello informativo e di assistenza itinerante in ciascun Comune, dove potersi rivolgere ed ottenere le informazioni necessarie grazie ad un bagaglio di competente maturato in più di un decennio di attività di animazione sul territorio”

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here