Nunzia Binetti presenta la raccolta poetica “Il Tempo del Male”

Nunzia Binetti

Oggi, presso il Palazzo Della Marra, alle ore 18.00, si terrà la presentazione della nuova raccolta poetica di Nunzia Binetti “Il Tempo del Male” edita da Terra d’ulivi edizioni. Versi che danno corpo a una narrazione di carattere esistenziale in cui l’autrice, in un tempo storico come il nostro, che mai si ferma a pensare e viaggia alla velocità dell’espansione dell’universo, abita le sue stanze interiori, interrogandosi sul perché dei mali che attraversano l’altrui e la propria esistenza e implicitamente osserva come manchi in ognuno di noi manchi la volontà di vincerli. Durante la manifestazione Rosa D’Onofrio e Christian Binetti leggeranno alcune liriche dell’autrice, mentre la pianista e compositrice Francesca Musti eseguirà musiche di Fryderyk Chiopin e propri brani. Con Nunzia Binetti dialogherà lo scrittore e saggista Giuseppe Lagrasta. A moderare la serata sarà Paola Casale. L’evento, patrocinato dal Comune di Barletta, dal Comitato Dante Alighieri, dalle associazioni BPW Italy Fidapa di Barletta e Centro Studi “Barletta in Rosa”, è aperto alla cittadinanza.


Nunzia Binetti è nata in Puglia, a Barletta nel 1950. Ha frequentato gli Studi: Liceo Classico, Facoltà di Medicina, Facoltà di lettere moderne. Ha pubblicato sillogi poetiche tra cui Di rovescio (CFR Edizioni 2014), tradotta in lingua Francese da Roberto Cucinato, con copia depositata nella biblioteca Nazionale di Parigi. È presente in numerose raccolte antologiche. Nella rivista serba “Bibliozona” della Biblioteca nazionale serba di Nis è stata pubblicata una sua poesia “Effetto placebo”, tradotta in lingua serba.  Cofondatrice nel 2012 del Comitato Dante Alighieri di Barletta, e tutt’ora membro del suo consiglio direttivo. È impegnata anche nella promozione delle donne in arti e affari (già presidente della Sezione FIDAPA BPW di Barletta e membro della Task force Twinning BPW International). È stata premiata in concorsi letterari e poetici nazionali ed internazionali come “Mercedes Mundula”2008, “Giacomo Natta” 2012, “Un mondo di poesia “2013, “Premio Mesagne” 2016. È stata inoltre recensita in riviste letterarie: “I fiori del male” e “Capoverso”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here