Numero unico per le emergenze, Conca (M5S) risponde a Mennea

numero unico emergenze

Numero unico per le emergenze. Conca (M5S) a Mennea: “Per la sicurezza dei cittadini si sono già persi tre anni”

“Siamo ben felici che finalmente la Puglia stia lavorando per dare attuazione al numero unico 112  per le emergenze previsto da una legge del 2015 e che, ricordo ancora una volta al collega Mennea, la Giunta si era impegnata a rendere operativo già dal 2016.

Per la sicurezza dei cittadini si sono persi tre anni in cui tanto si sarebbe potuto fare”. Risponde così il consigliere del M5S Mario Conca alle dichiarazioni del consigliere Ruggiero Mennea sul numero unico per le emergenze 112.

“Spacciare per una vittoria l’attivazione di una norma che in altre regioni è partita per tempo – continua Conca – con enormi benefici per i cittadini e una gestione più efficiente delle emergenze, francamente ci sembra un insulto all’intelligenza dei pugliesi.

Così come l’aver riscoperto ora l’utilità dell’operato di Emiliano. Parliamo di quello stesso Mennea tra i promotori dell’associazione C-Entra il Futuro che ogni giorno incalza il Governo regionale denunciandone i fallimenti? Dall’agricoltura, al PSR, alle liste d’attesa? Per non parlare della gestione dei rifiuti pesantemente criticata da Mennea in prima persona. Ora ci viene a dire che il Governo Emiliano è utile? E a chi e a cosa vorremmo sapere. Di sicuro non ai pugliesi. O siamo su Scherzi a Parte o sono scherzi del caldo…”

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here