Scandalo all’Accademia che assegna il premio Nobel per la letteratura: la principessa Vittoria di Svezia, erede al trono svedese, sarebbe stata “palpeggiata” dal fotografo Jean-Claide Arnault, marito di Katarina Frostenson, membro dell’istituzione che assegna il premio per la letteratura.

Il fotografo, in realtà, già lo scorso novembre è stato accusato di molestie sessuali da 18 donne che sostengono di essere state aggredite e violentate da Arnault, tra il 1996 e il 2017. Accuse negate dell’uomo.

Questa volta invece, secondo quanto riferito da tre testimoni, durante un evento, Arnault avrebbe “palpeggiato” la principessa Vittoria , poi soccorsa da un’assistente che si sarebbe lanciata sul fotografo al fine di allontanarlo.

La famiglia reale non ha voluto commentare le accuse, al contrario, ha diffuso un comunicato a sostegno del movimento #metoo, lanciato negli Usa dopo lo scandalo che ha coinvolto il produttore Harvey Weinstein.

L’organizzazione del premio Nobel, ha votato contro la rimozione dell’incarico della moglie del fotografo e tre, membri sono andati via. Subito dopo Katarina è stata costretta ugualmente ad andarsene dall’Organizzazione, seguita dalla Presidente dell’Accademia Sara Danius.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here