Nel giorno dello storico anniversario, premiati i “Cavalieri della Disfida”

Disfida

Il teatro “Curci” di Barletta palcoscenico d’eccezione per la storica ricorrenza del 13 febbraio, 515° anniversario della Disfida. Alle ore 21.00, l’attore Sebastiano Somma sarà protagonista de “L’epica della Disfida di Barletta” che farà perno sul racconto epico di Gino Ardassa-Mago, alias Sandro Samoggia, con la partecipazione di Papaceccio (voce e percussioni), Francesco Santalucia (pianoforte), Rocco de Bernardis (clarinetto), Grazia Dibenedetto (voce) e Nik Seccia (chitarra).

Tra musica e spettacolo, la serata sarà suggellata dalla “investitura” dei “Cavalieri della Disfida”. Giunto alla sua seconda edizione, il riconoscimento è finalizzato a suggellare gli apporti di personalità, enti, associazioni, aziende, istituzioni e singoli cittadini all’affermazione del ruolo della città. Il premio costituisce così un’occasione per un ringraziamento simbolico nello spirito proprio della Disfida. Un contributo importante è stato offerto dalle indicazioni pervenute dai media e dai social che sono state esaminate dalla commissione presieduta dal sindaco Pasquale Cascella e composta da Giorgia Allegretta, Nicola Corvasce, Costantino Foschini e Antonella Liddo.

Riceverà il premio il prefetto di Taranto, Donato Cafagna, nato a Barletta e da sempre impegnato nell’Amministrazione dello Stato, che lo ha visto protagonista di significative azioni di contrasto alle attività di racket e di usura. Il riconoscimento sarà assegnato anche al prof. Ugo Villani, recentemente insignito dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Valeria Fedeli, del titolo di “Professore emerito”. Rinsalderà il legame con la sua città natale Giorgio Giallocosta, professore ordinario di Tecnologia dell’Architettura presso l’Università di Genova, anch’egli insignito dell’onorificenza in un ideale passaggio di testimone del mondo accademico che avverrà con la consegna del premio a Francesco Lanotte, primo ‘ingegnere bionico’ al mondo. Dalla scienza al sociale, il premio sarà conferito anche a Padre Saverio Paolillo, missionario comboniano in Brasile e a Renato Russo e Michele Cristallo quali promotori culturali della città e del territorio. Il riconoscimento sarà assegnato anche all’AVIS Barletta, prima sezione in Puglia, giunta al sessantennale della sua attività. Nel solco della migliore tradizione sportiva cittadina, Vito Incantalupo, promessa dell’atletica barlettana, sarà anch’egli nominato “Cavaliere della Disfida”. Non mancheranno due aziende della città, la Base Protection, che coniuga l’innovazione all’attenzione per i diritti delle lavoratrici madri e il Pastificio Maffei, che ha mantenuto inalterata l’identità dell’azienda familiare con il legame con le tradizioni e la vita sociale del territorio. Anche la blogger Paola Buonacara tra i premiati, per il contributo offerto con la #DisfidaSocial e la giovane Antonella Gentile, protagonista di un viaggio di quattro mesi e mezzo per Europa in sella alla sua bici a sostegno del progetto idrico dell’organizzazione umanitaria Amref per lo sviluppo in Africa. Il riconoscimento sarà assegnato anche a Sebastiano SommaPapaceccio e Francesco Santalucia per l’originale contributo, maturato nelle esperienze musicali e teatrali compiute a Barletta, alla rappresentazione della Medea con i “diversamente artisti” del Teatro Patologico.

La serata sarà trasmessa in diretta dall’emittente televisiva Amica9Tv (canale 91 del digitale terrestre)

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here