Attesissimo  appuntamento, domenica 25 novembre , alle ore 18,00, per la Rassegna MusicaAl Gos, organizzata dalla Associazione Cultura e Musica “G. Curci” , con il sostegno del  Mibac,  il Comune di Barletta nell’ambito  della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia, presso l’Auditorium del Gos- Laboratorio Urbano – Distillerie Culturali,  ad essere di scena  un ensemble tutto al femminile , il Dominae Ensemble,  con lo spettacolo “Amore e Danze nell’Apulia Rinascimentale” una finestra sul Seicento Musicale italiano, con voci, abiti e strumenti del Rinascimento Musicale Italiano, che vedrà Valeria Polizio, soprano , Maria L. Dituri, soprano, Annarita Lorusso al violino barocco, Beatrice Birardi alle percussioni, e Eloise Ameruoso al clavicembalo tutte donne musiciste accumunate dal desiderio di riproporre il repertorio della musica rinascimentale e barocca interpretato con rigore filologico.

L’ensemble è composto da un organico completo e variabile che contempla due soprani, flauti, archi, tiorba, percussioni e tastiere storiche. Il concerto è concepito come un momento significativo in cui si rielabora il contesto musicale dell’epoca divenendo un’occasione unica e accattivante.

L’ensemble Dominae riunisce musiciste baresi accomunate dal desiderio di proporre il repertorio della musica antica, rinascimentale e barocca, presentandolo con aderenza filologica. L’impiego di riproduzioni di strumenti originali e un’attenta analisi della prassi ne contraddistinguono esecuzione e interpretazione. Una particolare attenzione è rivolta ai compositori dimenticati del territorio pugliese tramite una  continua attività di ricerca, studio e trascrizione. Il concerto è quindi concepito come un momento significativo in cui si rielabora il contesto musicale dell’epoca ricreando un’occasione originale e affascinante.

L’ensemble, vincitore di vari Concorsi Internazionali,  sta già ottenendo un’eco importante nel mondo della musica antica, esibendosi in vari Festival di Musica Antica per importanti associazioni musicali, proporrà strumenti e repertori del Seicento musicale italiano, con brani musicali e danze tipiche di quel periodo, attraverso l’esecuzione di  “madrigali, capricci, balli, arie, justiniane, canzonette, fantasie, serenate, dialoghi, un lotto amoroso……” che abbracciano  ‘il serio, l’umoristico e la danza’.

In programma  autori quali Orazio Vecchi, Giacomo Gorzanis, Giulio Cesare Cortese, Giuseppe Tricarico, Andrea Falconieri, e Giovanni Leonardo Primavera

Lo spettacolo nell’alternarne  musica a letture a immagini  e danze  anche attraverso i costumi d’epoca avrà il compito di proiettare totalmente lo spettatore nella vita di corte del Rinascimento pugliese.

 

Info: Associazione Cultura e Musica “G. Curci” tel. 380 3454431, info@culturaemusica.it ; www.culturaemusica.it; www.facebook.com/asscurci; @asscurci

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here