Nuovo e atteso appuntamento, oggi venerdì 30 novembre , alle ore 20,00, per la Rassegna MusicaAl Gos, organizzata dalla Associazione Cultura e Musica “G. Curci” , con il sostegno del Mibac, il Comune di Barletta nell’ambito della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia, presso l’Auditorium del Gos- Laboratorio Urbano – Distillerie Culturali, ad essere di scena per la sezione dedicata agli “Incontri con il Contemporaneo” e alla Musica Elettroacustica, sezione che ogni anno l’Associazione Curci propone, rivolto al rapporto con la contemporaneità e le innovazioni della elettroacustica musicale, , saranno due giovanissimi artisti della nostra città: il flautista Pietro Doronzo e il compositore Nicola Monopoli. Il concerto che sarà interamente dedicato alla Musica Contemporanea dal Novecento storico alle più recenti sperimentazioni, si rivolge in particolar modo al pubblico più giovane, per la promozione e la divulgazione di diversi aspetti delle culture musicali attuali.

L’ensemble Beathoven, gruppo che viene continuamente rimodulato nelle sue numerosissime esibizioni, formato da solisti che hanno al loro attivo affermazioni in Concorsi Musicali Internazionali e che hanno calcato già importanti e famosi palcoscenici nel mondo, eseguirà musiche di compositori del Novecento insieme a prime assolute dei compositori contemporanei : Nicola Monopoli. Riccardo Santoboni e Andrian Pertout.

I due musicisti in scena, nonostante la loro giovane età, sono entrambi nati nel 1991, hanno già al loro attivo una intensa carriera concertistica.

Pietro Doronzo, si diploma a pieni voti presso il Conservatorio “U.Giordano” di Foggia sotto la guida del m°A. Amenduni. Nel 2016 consegue a pieni voti l’Abilitazione per l’insegnamento dello strumento nella Scuola Secondaria di I grado. Nel 2015 si specializza in Didattica della Musica conseguendo col massimo dei voti il Biennio di II livello ad indirizzo didattico. Attualmente è iscritto al Biennio Specialistico di II Livello in Musica da Camera presso lo stesso Conservatorio. Si specializza con i maestri: Amenduni, Oliva, Formisano, Manco, Marasco e Fassbender. Dal 2014 si interessa e sperimenta le nuove frontiere musicali della musica elettroacustica e contemporanea, con ampi successi, sia da solista che in gruppi da camera ed ensemble portando a termine diversi progetti musicali, registrazioni, pubblicazioni di Cd ed esecuzioni live. Di rilievo sono le pubblicazioni quali il CD “Miniatures – vol.1” “Architectures” nel quale ha eseguito e registrato brani di P.Rios Filho, A.J. Fox, Paul Kopetz, Sung-Hyun Yun; Greg A Steinke Sun Mi Ro, Giorgio Nottoli. Nell’ottobre 2015 ha eseguito presso l’Auditorium S. Antonio di Barletta il brano “Trama lucente” per Flauto ed Elettronica alla presenza del suo compositore G. Nottoli (docente di Musica Elettronica presso il Conservatorio di Roma “S.Cecilia” e presso l’Università di Roma “Tor Vergata”) riscontrando ampi consensi per la brillante interpretazione ed esecuzione sia dal pubblico presente che dal compositore stesso. Risulta vincitore di numerosi Primi Premi in concorsi musicali Nazionali ed Internazionali. Collabora per le attività concertistiche, musicali e culturali con “Soundiff – diffrazioni sonore” producendo anche diverse registrazioni CD. E’ docente di Flauto Traverso presso scuola sec. di I grado “Modugno – Galilei” di Monopoli e presso il Liceo Musicale “L. Russo” di Monopoli.

Nicola Monopoli, ha conseguito il Diploma Accademico di I livello in Musica e Nuove Tecnologie col massimo dei voti, lode e menzione speciale, il Diploma Accademico di II livello in Musica Elettronica con il massimo dei voti e lode e il Diploma Ordinamentale di Composizione col massimo dei voti presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha studiato con importanti compositori come Jonathan Cole, Michael Oliva, Francesco Scagliola, Riccardo Santoboni, Matteo Franceschini, Massimo Carlentini, Francesco Maria Paradiso, Michele Maiellari e Gilbert Nouno. È stato il primo compositore in assoluto a conseguire l’Artist Diploma in Composition presso il Royal College of Music di Londra supportato dal Clifton Parker Award e da una borsa di studio dell’associazione Giovani Artisti Italiani, Progetto DE.MO/Movin’up (partner del MIBACT). La sua musica è eseguita in tutto il mondo in stagioni concertistiche e festivals di musica elettroacustica e contemporanea. Ha tenuto concerti in importanti sale da concerto. La sua musica è stata trasmessa da diverse radio tra cui CKCUFM, WOBC-FM, Radio Taukay, Radio Kinetics, Radio SBS, CJSR FM, Radio UNDÆ e Radio Cemat. Suoi articoli riguardanti la composizione algoritmica strumentale, elettroacustica e multimediale sono stati presentati durante conferenze internazionali. Svolge attività di ingegnere del suono per le etichette RMN Music e Soundiff. Insegna presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia. L’associazione Curci, prosegue quindi nel suo percorso educativo che cerca di unire antico e moderno , nel tentativo di fare incontrare due diversi tipi di pubblico. Il pubblico di nicchia , fatto di tantissimi giovani, intelligenti e studiosi che però raramente si approcciano a spettacoli di musica classica, e viceversa, il pubblico di amanti della musica classica che sono però più aperti ad approcciarsi ad una dimensione musicale abbastanza diversa. Software, hardware, sequencer, programmi che a volte rasentano la fantascienza.

Info: Associazione Cultura e Musica “G. Curci” tel. 380 3454431, info@culturaemusica.it ; www.culturaemusica.it; www.facebook.com/asscurci; @asscurci

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here