Morto Philip Roth, eterno candidato al nobel e “gigante” della letteratura contemporanea americana. Alcuni suoi lavori in Italia sono stati pubblicati da Enaudi e sono stati raccolti in tre Meridiani Mondadori.

Philip Milton Roth è nato a Newark nel New Jersey nell’anno 1933 ed è morto per insufficienza cardiaca all’età di 85 anni, il 22 maggio 2018, senza aver vinto il premio Nobel per la letteratura, nonostante fosse eternamente tra i candidati dal anni. All’ accademia svedese non piaceva perché lo reputava troppo irriverente e troppo scorretto per poter essere “incoronato”.

Gli ultimi tempi per lo scrittore erano diventati durissimi poiché aveva iniziato ad accusare dei fortissimi dolori alla schiena che lo mettevano nelle condizioni di scrivere e leggere in piedi. Poco dopo, nell’anno 2012, aveva annunciato che non avrebbe più scritto perché sosteneva di non aver più nulla da raccontare. Eppure Philip Roth, è sempre stato considerato uno dei più grandi scrittori viventi degli ultimi tempi.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here