Moda: tendenze autunno inverno 2014-2015

Care fashion victims e non solo, eccoci qui a parlarvi dei must have della nuova stagione, nonostante l’estate non sia mai definitivamente arrivata e nonostante l’autunno sia una stagione incerta che comporta una crisi esistenziale dell’universo femminile. È in questo momento che formuliamo le fatidiche frasi: “e adesso cosa mi metto?”, “fa freddo o fa caldo?”, “se indossi le calze è troppo presto, se non le indossi hai freddo e non vuoi infilarti i soliti jeans e pantaloni il week end dopo che li hai indossati per una settimana intera”. Fatta questa premessa – complessata ma veritiera – ho guardato le vetrine in città, ho curiosato sui più famosi siti online e sulla riviste di moda catturando per voi le tendenze più interessanti per capire cosa “andrà di moda” (espressione a dir poco odiosissima) questo autunno/inverno.

A cominciare dall’abbigliamento ecco ciò che mi ha più colpito:

  • gonna mania: modello a ruota e magari damascata; gonna lunga fino alle caviglie dritta o svasata. Tutti questi modelli visti in tessuto o in pelle (anche crocodile) o in chiffon specie le lunghe; tutte rigorosamente a vita alta abbinando magari una maglia o una felpina corta per metterla in evidenza (stile retrò).
  • camicia: classica da ufficio oppure street style a quadroni bi-color (nero di base abbinato al bianco, blu e rosso, i più diffusi). Anche per le camicie sia in tessuto che in pelle;
  • pelle: tessuto che prima vedevamo addosso solo ai punk/rock/metal/emo/hipster ed ora concesso anche per chi ascolta Emma Marrone già dallo scorso autunno/inverno, viene adottato oramai in tutti i capi, dal pantalone/leggins, alla gonna e camicia (citati sopra), dal gilet allo short e chi più ne ha più ne metta
  • montone: tornato alla ribalta dopo circa 20 anni, un’alternativa al cappotto e al piumino.
  • knitwear (o maglione): capo jolly per essere sia casual ed elegante da abbinarlo ovunque (tranne per i gran galà);
  • bordeaux: colore predominante per questa stagione, caldo ed intenso sia per l’abbigliamento ma specie per scarpe ed accessori;
  • zip: da un paio d’anni è esplosa in tutti i capi possibili ed immaginabili, non più come accessorio di necessità ma per dare quel tocco in più;
  • scarpe: i tronchetti oramai dominano la scena anche loro da un po’ di anni con modelli che si evolvono sempre più. Dal tacco alto a quello doppio-quadrato-comodo e dalla punta tonda a quella spiovente. Ebbene sì la scarpa a punta sparita dalla circolazione è da capo tornata ma non solo per i tronchetti: ci sono le décolleté classiche o le “Chanel”, modello comodo e chic allo stesso tempo accompagnato magari con un abbigliamento grintoso.

Per adesso è tutto, ma ricordatevi che la cosa più importante è sentirsi se stesse e star bene con il proprio corpo quando si indossa qualsiasi cosa senza ostentare: si rischia poi di cadere nel ridicolo e nella volgarità.

Fonte foto: Vanity Fair

SONDAGGIO

Quali tra questi must have preferisci?

  • Visualizza i risultati del sondaggio

    I sondaggi online di BarlettaNews.it non hanno valore statistico. Sono da considerarsi rilevazioni aperte non basate su campioni elaborati scientificamente. Unico fine è quello di consentire ai lettori di esprimere la propria opinione su temi di volta in volta proposti. Ogni utente ha diritto ad un voto.

Loading ... Loading ...

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here