Una Domenica davvero speciale quella appena trascorsa. Decine e decine di famiglie, lettori, giovani studenti hanno voluto dire “mi curo di Chiara”, affollando le librerie Einaudi, Mondadori e Penna Blu, a Barletta. Una straordinaria risposta all’appello alla solidarietà lanciato dalle tre librerie, unite per l’importante obiettivo di aiutare la giovane Chiara, la studentessa barlettana vittima di un tragico incidente in Spagna durante il suo programma Erasmus.

Sapevamo che la nostra città sa essere speciale” – scrivono le responsabili delle tre librerie barlettane – “ma è stato davvero commovente il movimento generato ieri da Chiara. È lei, è la sua giovane vita che fa questi miracoli e muove ad unirsi, a mobilitarsi, a solidarizzare concretamente. E insieme si può, insieme si può fare tanto.

In una sola giornata di mobilitazione, grazie ai tanti sensibili lettori e alle librerie, un contributo di 950€ è stato raccolto e inviato prontamente alla famiglia di Chiara, nella speranza che si raggiunga quanto prima la cifra utile a consentire a Chiara il trasferimento presso la clinica di Innsbruck.

Vogliamo ringraziare davvero di cuore tutti i generosi lettori che “si sono curati di Chiara”. Continuiamo, ciascuno per la propria parte, a sensibilizzare quante più persone possibile. Serve ancora l’impegno di tanti, non dimentichiamolo. Chiara può farcela. Insieme a noi può farcela di più, meglio, prima. Sempre forza Chiara!

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here