Servizio mensa scolastica, Ruggiero Marzocca presenta interrogazione

Ruggiero Marzocca

Il Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Consiliare “Controllo e Garanzia” avv. Ruggiero Marzocca ha presentato, in data 26-02-2018 (prot. 14979 del 26-02-2018), al Sindaco Pasquale Cascella una interrogazione consiliare urgente ex art. 51 del Regolamento di Consiglio Comunale sui disagi legati al Servizio di ricarica della tessera per la mensa scolastica.

Infatti sugli organi di stampa ci sono numerose lamentale dei genitori dei bambini, circa le difficoltà ed i disagi legati al servizio di ricarica della tessera per la mensa scolastica; ecco perché tale situazione dovrebbe far riflettere il Sindaco e l’intera Amministrazione Comunale sulla necessità di risolvere, al più presto, tale problema.

In passato, il servizio di ricarica delle tessere per la mensa scolastica veniva effettuato presso le edicole e/o le tabaccherie convenzionate, evitando così numerosi disagi legati alle innumerevoli attese che si stanno verificando presso gli sportelli anagrafici del Comune di Barletta.

Appare assurdo che nel 2018 siamo costretti a vedere lunghe code presso gli sportelli anagrafici per ricaricare una tessera per la mensa scolastica; problema, questo, che invece poteva essere risolto semplicemente attraverso la stipula di una convenzione da parte del Comune di Barletta con alcune edicole e/o tabaccherie, garantendo così un servizio migliore e molto più rapido, a beneficio dei cittadini.

Purtroppo bisogna constatare l’assoluta indifferenza del Sindaco e di questa Amministrazione Comunale verso un tema di siffatta importanza, soprattutto per i genitori dei bambini che per fare una semplice ricarica sono costretti a subire numerosi disagi.

Ecco perché con questa mia interrogazione voglio che il Sindaco e questa Amministrazione Comunale si attivino al più presto per la risoluzione della problematica.

In conclusione, ribadisco il fallimento politico di questa Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Pasquale Cascella, che giunge, finalmente, al termine del suo mandato amministrativo, in quanto problemi come quelli suesposti che sono di facile risoluzione, appaiano invece irrisolvibili, a discapito, così, dei cittadini.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here