Mennea: “Incontro il 6 novembre a Barletta per favorire il confronto tra enti, istituzioni e volontariato”

Consultare, ascoltare, raccordarsi con le istituzioni e le organizzazioni di volontariato per comprendere e recepire appieno le necessità del territorio da chi il territorio lo vive quotidianamente e ne conosce pregi e difetti, lacune e peculiarità. È l’obiettivo dell’incontro che si terrà venerdì 6 novembre alle ore 10 al liceo scientifico “Cafiero” di Barletta, su iniziativa di Ruggiero Mennea, presidente del comitato regionale permanente di Protezione Civile.
All’incontro parteciperanno, oltre al consigliere regionale del Partito Democratico, Francesco Spina, presidente della provincia di Barletta-Andria-Trani, Clara Minerva, Prefetto di Barletta-Andria-Trani, e Antonio Nunziante, assessore regionale con delega alla Protezione Civile. Vi saranno, inoltre, i sindaci del territorio e i dirigenti del servizio di Protezione Civile regionale, Lucia Di Lauro, e provinciale, Francesco Paolo Greco, sensibili alle innumerevoli necessità del territorio e dei cittadini, in un momento di forte cambiamento per gli enti territoriali e di riassetto del comitato regionale permanente.
“Gli enti e le istituzioni si confronteranno con le organizzazioni di volontariato e con le altre strutture operative, convergendo sulle nuove funzioni e i nuovi compiti amministrativi a seguito della legge Delrio”, spiega Mennea. “Presenteremo il programma di iniziative di confronto che si vorrà attuare su tutto il territorio regionale”.
In occasione dell’evento, l’amministrazione provinciale consegnerà al coordinamento provinciale delle associazioni e gruppi comunali volontari di Protezione Civile l’autocarro allestito per uso di protezione civile, acquistato utilizzando fondi Po Fesr 2007-2013, messi a disposizione dalla Regione Puglia per il potenziamento delle dotazioni in uso. Infine saranno conferiti  gli attestati ai volontari che si sono distinti nel corso addetti di sala operativa provinciale e nelle attività emergenziali.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here