Mennea esprime la sua solidarietà al presidente della Bat Francesco Spina

Il consigliere regionale Ruggiero Mennea porge solidarietà al sindaco di Bisceglie e presidente della provincia Barletta-Andria-Trani Francesco Spina, che domenica è stato violentemente aggredito da un cittadino, con ricovero in ospedale.

“Non possiamo esimerci tutti dal condannare lo spiacevole episodio di cui è stato vittima il sindaco di Bisceglie Francesco Spina, anche nella sua carica istituzionale di presidente della provincia Barletta-Andria-Trani” ha dichiarato il consigliere regionale Ruggiero Mennea, che si unisce al coro di solidarietà per quanto accaduto domenica al sindaco Spina. “Se è ovvia la solidarietà verso l’uomo che ha subito questo violento attacco, ancora più importante è dimostrare massimo sostegno a quelle istituzioni che sono state malmenate, in tutti i sensi. Atti del genere sono l’estrema conseguenza di un atteggiamento errato che unisce i cittadini alle istituzioni, e ai politici che le rappresentano”.

“La matrice dell’aggressione ai danni del sindaco biscegliese sembrerebbe essere stata un’insistente richiesta di un posto di lavoro da parte del cittadino che, non ottenendo soddisfazione, ha trasformato la sua rabbia in aggressione verbale e fisica – racconta il consigliere Mennea – tutto questo è purtroppo l’eccessivo riscontro di una politica vissuta in maniera troppo personalistica, fino ad arrivare all’accanimento verso le persone, rappresentanti in carne e ossa di istituzioni che meriterebbe maggior rispetto. Questi gesti violenti sono inammissibili, ma bisogna andare all’origine della problematica ed estirparla ancora prima che si esasperi: non si può proseguire nella pratica della promessa di un posto di lavoro o di una sistemazione, suscitando false aspettative in cittadini che spesso vivono in situazioni veramente disperate”.

“Solo rinunciando a questo atteggiamento deleterio che corrompe il rapporto tra i singoli cittadini e i politici – conclude il consigliere – si può sperare di debellare questa violenza e questo accanimento che colpisce le istituzioni e la collettività”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here