Manon, da Londra alla Multisala Paolillo in diretta via satellite

locandina manon

Il capolavoro del balletto moderno giovedì 3 maggio dalla Royal Opera House

   La struggente “Manon” di Kenneth MacMillan  giovedì 3 maggio in diretta via satellite alle ore 20.15 alla Multisala Paolillo e su oltre 1500  grandi schermi  di tutto il mondo. Prosegue con successo il cartellone della Royal Opera House al cinema, trasportando il pubblico in atmosfere di intenso impatto emozionale. Un dramma amoroso di sospiri torna sul palco del celebre teatro inglese coinvolgendo gli spettatori in una suspense incalzante.

La trama ci mostra come Lescaut stia offrendo la sorella Manon al migliore offerente, ma quando lei incontra Des Grieux se ne innamora e fugge con lui a Parigi. Nella capitale francese, tuttavia, accade ben altro … Monsieur G.M. chiede a Manon di diventare la sua amante in cambio di una vita lussuosa e la donna non riuscendo a resistergli, cede. Incoraggiato da Lescaut, Des Grieux bara al gioco nel tentativo di sottrarre danaro a G.M. , ma i tre vengono smascherati. Manon viene arrestata come prostituta e deportata a New Orleans; Des Grieux la segue. Mentre scappano la donna morirà esausta.

“Manon” è un’opera lirica di Jules Massenet, composta su un libretto di Henry Meilhac e Philippe Gille e soggetto tratto dal romanzo “Histoire du chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut” dell’Abate Antoine Francois Prevost. Massenet cominciò a lavorare a quest’opera nel 1881 e il 19 gennaio 1884,  con una accoglienza trionfale, ebbe luogo la sua prima rappresentazione a Parigi (Theatre National de l’Opera – Comique).

 Il balletto di Kenneth MacMillan è tratto dallo stesso romanzo di Massenet e Puccini. La prima del balletto si svolse con successo il 7 marzo 1974 divenendo un pilastro del repertorio del Royal Ballet. MacMillan esprime solidarietà verso la capricciosa Manon e la sua lotta per sfuggire alla povertà. Lo dimostrano le scene di Nicholas Georgiadis, suo collaboratore abituale, che riproducono un mondo di lusso sfarzoso inquinato da misera indigenza. Le spettacolari scene corali del coreografo MacMillan creano ritratti vividi e complessi delle diverse società di Parigi e New Orleans.

Protagonisti del balletto al teatro londinese Sarah Lamb (Manon), Vadim Muntagirov (Des Grieux), Rvoichi Hirano (Lescaut), Gary Avis (Monsieur G.M.); Direttore d’orchestra Martin Yates.

 

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here