Riportiamo il comunicato stampa pervenuto in redazione dal Movimento 5 Stelle Barletta:

“La conferenza dei capigruppo che avrebbe dovuto fissare il consiglio comunale monotematico sul problema delle emissioni odorigene, che il sindaco Cannito e il presidente Dicataldo avevano annunciato nella conferenza stampa dei giorni scorsi non ha prodotto nessun effetto. Non si terrà nessun consiglio comunale.

Le questioni ambientali che hanno attanagliato Barletta negli ultimi giorni, con le insopportabili puzze subite da gran parte della città nei giorni scorsi, al sindaco e alla sua maggioranza in realtà, non interessano un bel nulla e i barlettani possono aspettare, magari andandosi a comprare dei tappini per il naso. Questa maggioranza incapace e strafottente e il suo egoismo, vengono prima delle necessità della città di Barletta.

A fine luglio, lontani dalla emergenza che ha caratterizzato questi ultimi giorni, abbiamo protocollato una mozione contenente una proposta concreta per cercare di risolvere l’annoso problema delle emissioni odorigene, frutto di uno studio approfondito nei nostri gruppi di lavoro sulla normativa vigente.

All’indomani dell’emergenza e immediatamente dopo la conferenza stampa del sindaco, ci siamo detti disponibili a far firmare la nostra mozione da tutti, mettendola a disposizione del’’intero consiglio comunale, come base per una deliberazione comune, visto e considerato che il sindaco e la sua maggioranza, pur avendo intenzione di convocare il consiglio, non avevano nessuna proposta concreta in merito e non sapevano minimamente come affrontare il problema, come candidamente ha ammesso durante la conferenza stampa lo stesso sindaco. Non abbiamo fatto mancare, neanche questa volta, come molte volte in passato, il nostro contributo costruttivo, nonostante i continui attacchi anche scomposti e senza nessun fondamento concreto di cui siamo oggetto ad ogni consiglio comunale, spinti dall’interesse per la città.

Ci siamo presentati alla riunione dei capigruppo con il medesimo spirito costruttivo, ma ci siamo trovati di fronte all’ennesima prova di superbia e tracotanza, con una maggioranza spaccata che, dopo averlo annunciato in pompa magna,non è riuscita neanche a calendarizzare un Consiglio comunale su una questione tanto importante.

Di questo la maggioranza e il sindaco Cannito  dovranno rispondere alla città intera. Respingiamo fermamente questo modo becero di fare politica, fatto solo di urla, tracotanza e sopraffazione che non tengono in alcun conto il bene della città ma solo l’interesse personale e il tornaconto elettorale e di immagine.”

 

I portavoce consiglieri comunali

Movimento 5 Stelle Barletta

Maria Angela Carone
Beppe Basile
Antonio Coriolano

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here