“Grazie al Governo del Cambiamento al Sud ci saranno 13700 nuove assunzioni in sanità. Un risultato storico che dimostra  ancora una volta l’interesse di questo Governo per il Meridione, al contrario di quanto fatto da chi ci ha preceduto. La Puglia ha peraltro già ricevuto autorizzazioni per assumere 3.970 unità  tra medici, operatori sociosanitari e ostetriche. La migliore risposta a chi in questi giorni ha lanciato allarmi totalmente ingiustificati”.  Lo dichiarano gli otto consiglieri del M5S Puglia.


“Il fallimento della sanità di Emiliano – continuano i pentastellati – è purtroppo evidente a tutti i pugliesi, costretti a dover aspettare mesi, quando non anni, per prenotare una visita o un esame, come testimoniano anche le numerose chiamate arrivate dalla nostra regione al 1500, il numero di pubblica utilità attivato lo scorso ottobre dal Ministero per segnalare i disservizi relativi alle liste d’attesa. Siamo consapevoli che la prima criticità a cui far fronte sia  la carenza di medici e ribadiamo, soprattutto a chi fa finta di non saperlo, che stiamo risolvendo il problema con la discussione in Parlamento per superare il numero chiuso per l’accesso alla facoltà di medicina, l’aumento delle Borse per i contratti di specializzazione e per il corso di formazione specifica in medicina generale. Per la prima volta un Governo sta facendo pianificazione e programmazione. Stiamo provando – concludono – a rimediare agli scempi fatti in questi anni dai governi di centrodestra e centrosinistra”.
  

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here