Lotta allo spaccio di stupefacenti: due arresti a Barletta e Andria

Nel corso di mirate attività di controllo del territorio, i Finanzieri del Gruppo di Barletta e della Tenenza di Andria hanno tratto in arresto due soggetti per spaccio di stupefacenti e segnalato alla Prefettura un assuntore.
In particolare, le Fiamme Gialle barlettane, hanno intimato l’alt ad una autovettura condotta da un giovane del luogo, D.A. di anni 39, in transito per una strada cittadina in compagnia di una ragazza. Il personaggio, già noto per fatti specifici, ha mostrato evidenti segni di agitazione e nervosismo, tanto da indurre i militari ad avviare una perquisizione personale e domiciliare nei suoi confronti. I sospetti sono stati confermati dal rinvenimento, nelle sue tasche, di un involucro con all’interno 5,20 grammi di cocaina, oltre a banconote di piccolo taglio, mentre ulteriori 5 grammi della stessa sostanza, già suddivisa in dosi, sono stati trovati presso la sua abitazione, unitamente a sostanze da taglio e ad un bilancino di precisione, segni evidenti di un’attività di spaccio. Il giovane è stato tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di Trani.
In tale contesto, gli uomini della Guardia di Finanza di Andria hanno fermato un furgone con a bordo due occupanti, uno dei quali in possesso di grammi 1,6 di marijuana. La perquisizione del box da dove era stato visto uscire il veicolo ha portato al rinvenimento, su uno scaffale di oltre 100 grammi della stessa sostanza, risultata essere nella disponibilità del proprietario del box, un ventitreenne di Andria che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari, mentre il giovane trovato a brodo del furgone con la marijuana è stato segnalato in via amministrativa.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here