“Lo Schiaccianoci” e “Vasco Modena Park – Il Film” alla Multisala Paolillo

Oltre due ore e mezza di rock e di pura energia per rivivere una avventura epica, una grande festa da ascoltare, da guardare, da cantare, da apprezzare tutti insieme … Ma questa volta al cinema!!!

 Martedì 5 e giovedì 7 dicembre alle ore 21.30 alla Multisala Paolillo “Vasco Modena Park – Il Film”  la  versione inedita del megaconcerto che il 1 luglio a Modena ha visto Vasco Rossi protagonista assoluto con 220.000 spettatori accorsi da ogni parte d’Italia per partecipare ad un giorno speciale che comincia al tramonto e finisce all’alba chiara e racconta 40 anni di vita spericolata “dal fronte del palco”. Il film è dedicato all’esercito  che ha affollato Modena per celebrare l’intensa carriera del rocker di Zocca e a tutti gli altri fan del Blasco che “non ci sono riusciti”. Entusiasti i cinefili e gli appassionati di Vasco che hanno visto sul grande schermo l’anteprima di venerdì 1 dicembre.

220.000 voci al cielo, 27 telecamere, team regia composto da oltre 100 operatori specializzati, massima attenzione alla resa sonora, un montaggio al cardiopalma con circa 50 collaboratori.  Il film diretto da Giuseppe Domingo Romano, in arte Pepsy Romanoff,  segna dei record, è girato in un mix di riprese digitali e analogiche in 35 mm.  Soltanto il tour degli U2 ha avuto uno staff di regia più vasto di quello di Vasco Rossi. “Volevamo realizzare una traccia analogica di questo grande evento, esattamente come è successo da sempre nella storia recente” ha spiegato il regista che ha usato le stesse macchine da presa utilizzate dal direttore della fotografia Premio Oscar Vittorio Storaro.

La narrazione tutta in bianconero all’inizio del film rende ancora più suggestive le immagini e le parole di Vasco, espresse dal suo sguardo e impresse nel suo volto.

 Il film  è arricchito da preziosi materiali inediti e dalle riflessioni dello stesso Blasco che si trasformerà in un Caronte capace di traghettare e trasportare i fan per  esplorare gli spartiti della sua vita.

Lo spettacolare lungometraggio in presa diretta offre al pubblico del grande schermo  un concerto imperdibile, memorabile, emozionante e travolgente.

 “Vasco Modena Park – Il Film”  è in programmazione alla Multisala Paolillo  martedì 5 e giovedì 7 dicembre spettacolo unico ore 21.30.

Prosegue alla Multisala Paolillo la straordinaria stagione 2017-2018 del cartellone della Royal Opera House di Londra. Un programma prestigioso che comprende accanto all’eccellenza delle opere gli incantevoli capolavori prodotti da The Royal Ballet.

Il quarto appuntamento, previsto per martedì 5 dicembre in diretta via satellite alle ore 20.15, è con “Lo Schiaccianoci”, con la coreografia del 1984 di Peter Wright basata sull’originale di Lev Ivanov.

Un grande classico che incanta le famiglie con la sua atmosfera natalizia. 
E’  la vigilia di Natale e Clara gioca con il suo regalo preferito, uno schiaccianoci a forma di pupazzo. Il mago Drosselmeyer coinvolge la giovane  in un’avventura fantastica in cui il tempo è sospeso. Il salotto di casa si trasforma in un enorme campo di battaglia e un viaggio magico conduce i due personaggi, attraverso il Regno delle Nevi,  fino al Regno dei Dolci dove la Fata Confetto mostra loro una serie di splendide danze. Quando torna a casa Clara pensa di aver sognato …

 La coreografia di Wright inserisce ingegnosamente frammenti della versione originale del balletto, come il pas de deux della Fata Confetto e del suo Principe,  dando comunque risalto alla relazione fra Clara e il Principe Schiaccianoci e aggiungendo così toccanti allusioni al primo amore.

La magnifica e memorabile partitura di Tchaikovsky, la festosa ambientazione d’epoca, i fiocchi di neve danzanti, l’ammaliante regia scenica e l’accattivante ballo interpretato in maniera eccezionale dal cast di The Royal Ballet, rendono questa versione de ”Lo Schiaccianoci” un’esperienza unica, ben coniugabile con le festività natalizie.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here