Convocata alle ore 19 di martedì 30 ottobre, presso la nuova sala Consiliare in via Zanardelli l’assemblea delle Libere Forme Associative. Tre i punti all’ordine del giorno: la designazione dei rappresentanti legali o delegati delle Associazioni iscritte all’Albo comunale; Composizione delle Consulte; nomina del Presidente, del vice Presidente e del Segretario dell’Assemblea delle Libere Forme Associative.  Complessivamente sono cinquantadue, tra associazioni, circoli, fondazioni, centri, le espressioni cittadine iscritte all’Albo. Sette, invece, le Consulte: per la Cultura, turismo e formazione; per le Politiche giovanili dello sport e dei corretti stili di vita; per il Commercio e attività produttive; per la Tutela delle diverse abilità e per la lotta contro ogni forma di violenza e discriminazione e dell’identità di genere e pari opportunità; per le Politiche di accoglienza e d’integrazione degli immigrati; per la Famiglia; per la Salvaguardia dell’ambiente, del territorio e dei beni culturali.

Istituite dal regolamento sugli Istituti di Partecipazione approvato dal Consiglio Comunale al fine di favorire la partecipazione dei cittadini all’amministrazione locale, le Consulte hanno tra gli obiettivi convergenti all’attività istituzionale la sperimentazione d’idee innovative e la ricerca di soluzioni ai bisogni o alle problematiche di pubblico interesse dando materialmente impulso, attraverso il più esteso coinvolgimento, al principio della cittadinanza attiva e della coesione sociale. Ogni nuova richiesta d’iscrizione all’elenco delle Libere Forme Associative può essere inoltrata all’Ente in qualunque momento dell’anno, trattandosi di un “avviso pubblico aperto” dell’Amministrazione comunale.

Info su www.comune.barletta.bt.it link “Istituti di partecipazione”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here