L’ex-distilleria protagonista del video-documentario “SENSES OF PLACE”

La perdita di un passato troppo vicino per essere compreso è un abisso verso il quale la nostra società si confronta quotidianamente. In particolare, la memoria vivente della seconda rivoluzione industriale in quanto fenomeno culturale, e del suo repentino tramonto verso i tempi nuovi della globalizzazione, si compone di testimonianze molto spesso taciute e che svaniscono nel tempo, con lo svanire di vecchie fotografie ingiallite o sotto le macerie di fabbriche fatiscenti.

Il caso di una vecchia distilleria nel cuore della città di Barletta, rappresenta, in questo senso, un caso davvero esemplare, in quanto oggetto di una ricerca che nella condivisione pubblica delle fotografie private ha ripercorso le tappe di una storia che interessa la fabbrica, in differenti e variabili contesti, familiari, sociali e culturali. Tale ricerca verrà illustrata in un incontro presso la Sala Rossa del castello di Barletta, il prossimo 19 marzo alle ore 18:00, in cui si avrà modo di visionare il video-documentario tratto dall’archivio digitale “SENSES OF PLACE” – l’ex-distilleria tra memorie e cambiamento, a cura del laboratorio di ricerca e arti visive Glooscap.

Nell’ambito di un’indagine documentaria ed antropologica, la telecamera si è sostituita alla scheda catalografica di questo ricchissimo archivio nascosto, ed ha registrato ogni ricordo che la fotografia ritrovata suscitava negli occhi degli autori o dei proprietari delle immagini. Con questi video-racconti, ambientati sulle tracce presenti di un’epoca già vissuta, il destino dell’area archeologico-industriale scava nella memoria visiva delle persone e le invoglia al racconto privato di una vicenda dolorosa, affascinante e delle volte persino di poco conto. Ogni fotografia rappresenta la soglia visiva di un passato nostalgico o di un presente inconsolabile, entrambi svelati negli sguardi, nei gesti e nelle parole che seguono la fissità dell’immagine.

L’archivio digitale realizzato con un approccio scientifico, antropologico e documentario, rappresenta, aldilà del tema specifico, uno spaccato della società contemporanea del sud-Italia, in relazione al suo rapporto con il Patrimonio storico e culturale che le appartiene.

Ne discuteranno, moderati Enrico Mastropierro, del Glooscap, insieme agli autori (Michela Frontino, Angelo Romano, Celeste De Caro):

  • Angela Barbanente, Assessore alla Qualità del Territorio – Regione Puglia
  • Ottavio Marzocca, Società dei Territorialisti – Università degli Studi di Bari
  • Azzurra Pelle, Assessore alle Politiche del Territorio – Comune di Barletta

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here