L’ex Convento di San Giovanni di Dio apre le porte ai visitatori

Domenica 16 Febbraio | Ore 10:45

Ex Convento di S. Giovanni di Dio | Via Manfredi, 22

Marco Bruno, Massimiliano Cafagna, Pasquale Calo, Alessandro Cascella, Roberta Colucci, Anna Maria Campese, Maria Campese, Francesco Del Rosso, Erica Davanzante, Lucia Dimonte, Simona Falcetta, Ignazio Leone, Alessandra Rutigliano, Francesco Sguera, Giuseppe Tupputi

Continua la rassegna di visite guidate monotematiche organizzate dall’associazione culturale “The Walkers – Free Walking Tour Barletta”. Dopo gli appuntamenti dello scorso giugno e gennaio, il prossimo 16 febbraio con inizio alle ore 10.45 è prevista l’apertura straordinaria e la visita contestuale dell’ex Convento di San Giovanni di Dio, nei pressi di Piazza Plebiscito. 

La visita guidata si propone come naturale prosecuzione del tour dedicato alla scoperta degli ex conventi dello scorso 5 gennaio e guiderà il visitatore alla scoperta di una struttura ai margini del centro storico cittadino, preziosa testimonianza del patrimonio storico e spirituale della città ma anche attuale opportunità di valorizzazione e sviluppo. 

L’evento – organizzato in sinergia con l’associazione Laboratorio di Immaginazione Urbana e con il gruppo di Giovani Architetti di Barletta – si intitola “Anteprima d’Archivio”, poiché aprirà per la prima volta le porte di ciò che diventerà il futuro Archivio di Stato, al piano superiore della struttura conventuale. Si tratta di un’occasione unica, una vera e propria operazione di riconoscimento verso il nostro patrimonio storico che consentirà di scoprirne uno scorcio inedito. Un piccolo viaggio alla scoperta di un microcosmo storico che connetterà funzioni antiche a prospettive di riqualificazione future.

Quattro saranno i momenti che scandiranno la visita: introduzione al piano terra con spiegazione del patrimonio artistico ed architettonico, performance artistica a cura della ballerina Maria Campese e dei musicisti Francesco “Nitro” Sguera e Ignazio “Narrow” Leone, visita all’Archivio di Stato e alla chiesa adiacente, chiusura musicale a cura del sassofonista Pasquale Calò. 

Le spiegazioni saranno a cura delle guide turistiche abilitate Alessandro Cascella, Erica Davanzante e Roberta Colucci e dalla storica dell’arte Simona Falcetta, che si sono avvalsi dei contributi del gruppo di giovani architetti e del prezioso supporto del direttore dell’Archivio di Stato Michele Grimaldi e di Don Sabino Lattanzio. La visita guidata sarà su offerta libera.

Appuntamento, dunque, a domenica 16 febbraio alle ore 10.45 per una full immersion tra storia cittadina, arte e cultura che ci porterà alla scoperta dell’ex convento di San Giovanni di Dio. 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here