Legge di Stabilità, 15 milioni di euro per riqualificazione costiera BAT

Intervento del consigliere regionale e Presidente della V Commissione della Regione Puglia Ambiente, Tutela del Territorio e delle Risorse Naturali Filippo Caracciolo sull’emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera presieduta dal deputato Francesco Boccia per lo stanziamento di 15 milioni di euro a favore della riqualificazione e rigenerazione territoriale dell’ambito costiero provinciale della Provincia di Barletta-Andria-Trani.

“Il finanziamento che vede la Regione Puglia, ed in particolare i Comuni di Barletta, Bisceglie, Margherita di Savoia e Trani, beneficiari di un finanziamento di 15 milioni di euro – scrive Filippo Caracciolo – è uno dei punti di arrivo di un percorso attivato più di un anno fa su mio impulso e che ha trovato nella sottoscrizione del Protocollo di Intesa tra Regione, Provincia e Comune per la riqualificazione e rigenerazione territoriale dell’ambito costiero provinciale avvenuta a Barletta il 13 Novembre 2014 il primo grande risultato. In data 16 Novembre 2015 ho inviato ai Presidenti delle Commissioni Bilancio della Camera e del Senato una nota per favorire un intervento al fine di finanziare le opere previste con fondi statali. L’emendamento alla legge di Stabilità approvato in commissione Bilancio autorizza la spesa di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017, 2018. Tali risorse possono essere utilizzate tramite accordo di programma sottoscritto dalla Regione Puglia, dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e dal Ministero delle Infrastrutture. Il mio impegno – prosegue il Presidente della V Commissione Ambiente Filippo Caracciolo – continua affinché da subito ci si possa mettere al lavoro per utilizzare al meglio le somme stanziate”.

“Con il Protocollo di Intesa per la riqualificazione e rigenerazione territoriale dell’ambito costiero provinciale della Provincia di Barletta-Andria-Trani sono state individuate come prioritarie la tutela e la promozione del patrimonio costiero. Il Protocollo di Intesa nelle sue finalità si concentra sulla realizzazione di interventi per puntare alla difesa e alla messa in sicurezza delle aree costiere interessate dai fenomeni di erosione, con la riqualificazione urbanistica-paesaggistica delle strade costiere e il rafforzamento della rete dei servizi. Il programma di azioni si muove nel solco di una sensibilità ambientale a salvaguardia della costa. Le azioni da realizzare hanno il senso di favorire lo sviluppo del territorio dal punto di vista sia economico che sociale con un effetto positivo sull’occupazione. Ringrazio – conclude il consigliere regionale Filippo Caracciolo – tutti coloro che hanno sinora accompagnato il percorso: il Presidente della Commissione Bilancio della Camera Francesco Boccia e i deputati pugliesi che hanno sottoscritto l’emendamento. Rivolgo un invito ai sindaci ed agli amministratori per chiedere che facciano in maniera rapida la loro parte in modo da poter mettere in cantiere e quindi realizzare gli interventi a difesa della costa pugliese”.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here