Legge 25 sulle energie rinnovabili in Puglia

La Corte Costituzionale si pronuncia sul ricorso del Governo

1

Ieri la Corte Costituzionale si è pronunciata sul ricorso proposto dal Governo contro numerose norme contenute nella legge quadro regionale pugliese numero 25 /2012 (la cosiddetta ‘legge Epifani’), che ha razionalizzato le procedure connesse alla realizzazione di impianti di produzione energetica da fonte rinnovabile. La Regione Puglia ha riconosciuto la legittimità della maggior parte delle disposizioni volte a semplificare i procedimenti autorizzativi, uniformando le misure di compensazione previste in favore dei Comuni, eliminando o riducendo gli inconvenienti emersi nella prassi amministrativa degli Uffici.

«È un fatto altamente positivo – ha sottolineato la Regioneche la Corte abbia sancito la legittimità complessiva del provvedimento normativo, facendone salvo l’impianto, peraltro scaturito da lavori legislativi fondati sul massimo confronto ed ascolto verso le forze sociali ed i portatori di interessi. Sono state svolte numerose consultazioni con associazioni, sindacati, rappresentati dell’autorità giudiziaria. Le singole disposizioni che non hanno superato l’esame della Corte, oltre a non risultare essenziali rispetto ai fini perseguiti dalla legge sono comunque riadottabili nel rispetto dei paletti posti dal Giudice costituzionale».

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteSEDUTA DI GIUNTA DEL 19 DICEMBRE
Articolo successivoLa forbice della Crisi contro Province e Regioni: Cosa tagliare e cosa salvare?
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here