Le eccellenze di Puglia al Vinitaly

Numerose le aziende che dal 6 al 9 aprile rappresenteranno la nostra regione

La Puglia sceglie il “ social” e l’interattività per divulgare e far conoscere il suo  ricco giacimento enologico. Per la prima volta al Vinitaly (Veronafiere 6-9  aprile) sarà infatti possibile localizzare, con un’app, le aziende espositrici presenti nel padiglione regionale. La novità multimediale si va ad inserire in quadro di promozione orientato a finalità sociali e  ai Social Network. Se da un parte ci saranno angoli di intrattenimento come “Vino & Social Network”, dall’ altra le “ Donne del Vino” presenteranno, nell’ambito dell’iniziativa “Made in Carcere”,   “Orti verticali”, progetto  declinato per l’occasione a vivai di barbatelle per un messaggio sociale attinente a un programma di sensibilizzazione dell’associazione. Nel dettaglio sarà  realizzato un roller da posizionare accanto ad ogni orto con il logo delle Donne del Vino ed il logo Made in Carcere  per spiegare il gemellaggio in occasione di Vinitaly e presentare i prodotti realizzati.

“Proponiamo un viaggio al centro della nostra terra che non a caso è ancora una volta protagonista anche del layout grafico del padiglione Puglia – dice l’Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni – e lo facciamo non soltanto con una qualità vitivinicola che continua a riscuotere sempre maggiori successi, ma anche proponendo un viaggio dei sensi in un patrimonio di colori, esperienze e biodiversità che esso stesso elemento di caratterizzazione dei nostri vini”. 

Ma la Puglia sarà questo e tanto altro. Dalla presentazione di festival e concorsi di settore, dalle guide ai progetti  sull’enoturismo fino a workshop sulle star dell’enologia pugliese la regione è pronta a regalare un “menù pluristellato” fatto di eventi, appuntamenti, degustazioni e momenti “ social” che di certo non deluderà appassionati, operatori, opinion leader e semplici curiosi a caccia di emozioni forti. Le iniziative si succederanno in un crossover che regalerà ai suoi fan non soltanto il momento del piacere gustativo, ma anche occasioni di approfondimento e di conoscenza su un territorio che oggi più che mai è da considerare, senza ombra di dubbio, orgoglio nazionale grazie alla sue bellezze paesaggistiche e alle sue tradizioni culturali e folcloristiche che ben si abbinano al buon bere e ai piaceri della vita.

Insomma i wine lovers avranno in particolar modo di conoscere i  prodotti del Consorzio di Tutela Doc “Tavoliere delle Puglie”, ma anche i termini del “Negroamaro Wine Festival 2014”, venire a conoscenza dell’Associazione del Negroamaro deGusto Salento e della guida“Buongusto – Un viaggio in Puglia e Basilicata“.

Tra gli appuntamenti clou  dell’intero calendario fieristico ci saranno inoltre la presentazione della terza edizione Concorso Enologico Nazionale Rosati d’Italia, evento promosso in partenariato con Assoenologi, Accademia Italiana della Vite e del Vino e Unioncamere e autorizzato dal ministero delle Politiche Agricole e si svolgerà  e il 6 e 7 aprile,  “Puglia Bio”, focus sui vini biologici,  e la presentazione del vino “Freccia Rosso”. Non mancherà infine un incontro informativo sul marchio “Prodotti di Qualità Puglia” e un wine competition con buyer inglesi dal titolo “Buyer connect-Uk”. (comun.)

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here