Le delibere approvate dall’ultima Giunta Comunale

Si è riunita ieri a Palazzo di Città la Giunta comunale che ha esaminato e approvato le seguenti delibere:

Bilancio di previsione 2015

La Giunta ha approvato lo schema di bilancio di previsione del 2015 con la relazione previsionale e programmatica 2015-2017 da proporre al Consiglio Comunale affinché l’Amministrazione abbia, nonostante la proroga concessa dal legislatore al 31 marzo 2015, al più presto lo strumento fondamentale di programmazione e gestione. Contestualmente è stata deliberata la determinazione delle tariffe e dei diritti fissi dei servizi pubblici erogati dal Comune di Barletta.

L’insieme dei provvedimenti conferma una manovra di bilancio basata sulla riduzione effettiva della spesa corrente, sull’abbassamento della pressione fiscale e sul maggior sostegno alle famiglie più deboli.

La spesa si riduce di 3,5 milioni di euro rispetto all’assestato 2014, anche per mantenere, nonostante l’ulteriore taglio alle risorse disponibili,  l’impegno di non aumentare la tassazione locale. Questa, anzi, si riduce sia per la TASI sia per la TARI: l’aliquota TASI diminuisce dal 3,30 per mille al 2,70 per mille, garantendo una detrazione di 40 euro per i figli a carico, mentre si fissa al 50% la riduzione dell’aliquota della TASI per gli immobili nella nuova zona 167 in considerazione delle problematiche relative alle opere di urbanizzazione. Maggiori stanziamenti anche per consentire alle categorie meno abbienti e con maggiori carichi familiari, soprattutto se in presenza di disabilità, riduzioni alla TARI in base alle fasce di reddito ISEE fino agli 8 mila euro.

Lo schema di bilancio, che era  stato preventivamente presentato alle associazioni di categoria e sindacali in un incontro svoltosi il 29 dicembre alla presenza del vice sindaco e del dirigente al bilancio per aprire la strada alla partecipazione della gestione del bilancio, raccoglie l’esigenza di una maggiore attenzione a favore delle famiglie che maggiormente stanno risentendo le conseguenze della crisi economica in atto. L’Amministrazione conferma la volontà di ricercare ogni possibilità di alleviare ulteriormente il peso di scelte di tassazione imposte dall’alto che rischiano di trasformare i sindaci in meri esattori.

Nell’ottica della programmazione futura è stata ribadita l’esigenza di un particolare impegno in tema di politiche abitative e di politiche di investimento pubblico che favoriscano il rilancio dell’economia e la ripresa dell’occupazione puntando prioritariamente all’utilizzo delle risorse europee e alla valorizzazione del patrimonio pubblico.

 

Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento 2015-2017

E’ stato approvato il piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento per il triennio 2015-2017 relativamente alla telefonia mobile, alle autovetture di servizio, alle dotazioni informatiche e ai beni immobili.

 

Utilizzo cassa di entrate e destinazione vincolata – esercizio 2015

E’ stato autorizzato l’utilizzo in termini di cassa da parte del Tesoriere comunale – Banca Carige Italia S.p.a. – delle entrate con specifica destinazione per il finanziamento di spese correnti, anche se provenienti da Istituti diversi dalla Cassa Depositi e Prestiti, per un importo non superiore all’anticipazione di tesoreria disponibile, pari a 14.229.961,41 euro.

 

Lavori delle mura di Via Mura del Carmine

E’ stato approvato il progetto preliminare del terzo lotto dei lavori per la messa in sicurezza delle mura di Via Mura del Carmine per un importo complessivo di 350.000 euro, come previsto dal programma triennale dei Lavori Pubblici 2015/2017.

 

Lavori di recupero e riqualificazione di Piazza Marina

E’ stato approvato anche il progetto preliminare del secondo stralcio funzionale dei lavori di recupero e riqualificazione di Piazza Marina,  per un importo complessivo di 500.000 euro, come previsto dal programma triennale dei Lavori Pubblici 2015/2017.

 

Referto Controllo di Gestione 2013

La Giunta, prendendo atto del Report sullo stato di attuazione degli obiettivi PEG 2013 di sviluppo e strategici, ha approvato il Referto del Controllo di Gestione per l’esercizio finanziario 2013.

 

Regolamento di organizzazione dell’Avvocatura comunale

E’ stato approvato l’adeguamento del Regolamento di organizzazione dell’Avvocatura comunale e della rappresentanza e difesa in giudizio dell’Amministrazione, finalizzato a disciplinare la corresponsione dei compensi professionali ai componenti dell’Avvocatura sulla base di parametri indicati dalle norme vigenti.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here