Lavoro nero: i risultati del comando provinciale Carabinieri

La stretta collaborazione avviata a fine 2013 con la Direzione Territoriale del Lavoro, ma anche con tutte altre agenzie locali e governative coinvolte (INPS, INAIL, SPESAL, ASL), hanno consentito di ottenere tangibili risultati in tema di contrasto al lavoro nero e emersione del fenomeno. Centinaia i carabinieri impiegati assieme agli Ispettori del lavoro e al personale delle altre agenzie.

Dall’inizio dell’anno, in ambito provinciale Bari e BAT sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • 300 le aziende e gli esercizi commerciali controllati;;
  • 200 i lavoratori irregolari individuati;
  • 150 le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria;
  • 200 le contestazioni amministrative;
  • 000.000 di euro di sanzioni pecuniarie elevate;
  • 25 le proposte di chiusura di esercizi o aziende.

Da sottolineare anche il sostegno fornito dalla Regione Puglia che, con apposito protocollo d’intesa, a messo a disposizione delle Prefetture di Bari e BAT fondi da destinare ai servizi di contrasto nel settore, la cui pianificazione è ancora in corso nell’ambito di due task force create presso i suddetti Uffici Territoriali del Governo a cui l’Arma partecipa attivamente.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here