Lavoro categorie protette: cercasi 10 coadiutori amministrativi e 4 commessi

    La Provincia di Barletta – Andria – Trani ha indetto un avviso pubblico per l’avviamento al lavoro tramite selezione riservato agli appartenenti alle categorie protette attraverso la formazione di specifica graduatoria per la copertura, a tempo indeterminato, di 10 unità di operatori con la qualifica di “Coadiutore Amministrativo” (categoria B) e di 4 unità di operatori con qualifica di “Commesso” (categoria A), da impiegare presso gli uffici della Asl Bat. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato per le ore 12.00 di mercoledì 28 gennaio 2015.

    Il profilo professionale di Coadiutore Amministrativo, categoria B, svolgerà, nell’ambito dell’unità operativa di assegnazione, attività amministrative, quali, ad esempio, la classificazione, l’archiviazione ed il protocollo di atti, la compilazione di documenti e modulistica, con l’applicazione di schemi predeterminati, operazioni semplici di natura contabile, anche con l’ausilio del relativo macchinario, la stesura di testi mediante l’utilizzo di sistemi di video-scrittura o dattilografia, l’attività di sportello.

    Il profilo professionale di Commesso, Categoria A, svolge invece attività quali l’apertura e la chiusura degli uffici secondo gli orari stabiliti, il servizio telefonico e di anticamera, nonché l’accesso del pubblico negli uffici, il prelievo e la distribuzione della corrispondenza, la riproduzione ed il trasporto di fascicoli, documenti, materiale ed oggetti vari ufficio, il mantenimento dell’ordine dei locali e delle suppellettili di ufficio, disimpegnando mansioni elementari di manovra di macchine ed apparecchiature.

    Con apposito avviso della Provincia, saranno pubblicate le graduatorie provvisorie e definitive e le procedure di avviamento alle prove selettive presso l’Asl Bat.

    Per consultare l’avviso e la relativa modulistica, si rimanda alla sezione “Bandi” del portale istituzionale della Provincia, all’indirizzo www.provincia.bt.it.

    Commenta questo articolo

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here