L’associazione ‘Giovani Italiani’ si radica nella Bat

La Provincia Bat presenta sempre più associazioni culturali attive sul territorio. Giovani Italiani, ad esempio, “é un’associazione culturale nonchè movimento studentesco/giovanile o meglio raccoglitore di idee”, questa la definizione dei suoi   fondatori Paolo Dargenio e Ruggiero Grimaldi, che si sta radicando sempre di più in Provincia.

“Tanti sono gli apprezzamenti ricevuti sin dalla fondazione di Giovani italiani. – dichiarano Dargenio e Grimaldi – Il lavoro fatto ci ha permesso di ricevere un ampio numero di consensi e di poter espandere il nostro campo d’ azione in diverse realtà territoriali.”

“I risultati elettorali parlano a nostro favore – dichiara Grimaldi – Ormai siamo radicati in quasi tutte le istituzioni scolastiche, il culmine quest’anno l’ abbiamo raggiunto con la mia elezione al Parlamento Regionale dei Giovani, dove ho ottenuto ben 1026 preferenze, risultando il più suffragato ed unico eletto nella mia città nonchè il secondo in tutta la provincia.”

Ci sono altri coordinatori che hanno deciso di intraprendere volentieri questa nuova avventura. Si tratta di Lorenzo Tedeschi, già attualmente rappresentate all’ Istituo enogastronomico, per la città di Trani; Luigi Lorusso per la città di Bisceglie e infine lo stesso Ruggiero Grimaldi, il quale andrà a ricoprire anche il ruolo di coordinatore cittadino per la sua città, Barletta.

Giovani Italiani non ha dubbi: al referendum costituzionale bisognerebbe votare per il NO. Per condividere la propria idea in vista dell’imminente 4 dicembre, l’associazione allestirà  gazebo informativi e continuerà a condividere le proprie idee e proposte per le scuole e per il proprio territorio.

Il movimento è in crescita sia nelle altre provincie pugliesi che fuori dai confini regionali .

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here