Laboratori urbani, Mennea: «Sostegno ai progetti per i giovani»

piano di comunicazione

Con atto dirigenziale n. 125 del 07/10/2014, la Dirigente del Servizio Politiche Giovanili e Cittadinanza Sociale ha approvato il bando “Laboratori Urbani Mettici le Mani – Avviso pubblico per organizzazioni giovanili”: il bando è finanziato con una dotazione iniziale di 1,5 milioni di euro provenienti dal Fondo Nazionale Politiche Giovanili e da risorse del bilancio autonomo della Regione Puglia. «Ancora un’ottima opportunità che la Regione Puglia dedica ai giovani creativi della nostra regione – commenta il consigliere regionale Ruggiero Mennea – insieme ad altre iniziative regionali come Principi Attivi, Nidi e Laboratori dal Basso, l’avvio di questo nuovo bando permetterà il potenziamento dei laboratori gestiti da giovani imprese di Puglia».

Attraverso questo bando, la Regione Puglia intende favorire lo sviluppo dei Laboratori Urbani intesi come spazi per i giovani, la creatività e l’innovazione sociale; dare ai giovani occasioni per sviluppare competenze per l’occupabilità e l’imprenditorialità attraverso il loro coinvolgimento diretto; migliorare la qualità dei Laboratori Urbani attivi, in base ai criteri definiti dalla Regione Puglia, favorendo la sperimentazioni di nuove tipologie di attività in linea con le trasformazioni del contesto sociale ed economico.

Spiega infatti il consigliere regionale: «Ogni laboratorio urbano è stato gestito tenendo conto di questi aspetti: stabilità, apertura, vitalità, trasparenza, sostenibilità economica, missione sociale. L’accordo tra gli enti locali e i gestori è caratterizzato dal comune intento di vivacizzare un polo della città sempre aperto alle nuove iniziative, diventando un punto culturale di riferimento. Nel caso del GOS (Giovani Open Space) di Barletta – sottolinea Mennea –  l’esperienza è servita anche a stimolare la presenza di attività culturali e creative in una zona periferica della città, creando momenti di socializzazione e spazi per le giovani realtà del territorio».

«Con le opportunità che offre il bando “Mettici le Mani” sarà possibile ancora di più dar vita a nuove attività e nuove progetti: l’obiettivo a lungo termine dei Laboratori Urbani – conclude Mennea – deve essere quello di creare momenti di socialità che incoraggino la partecipazione giovanile per lasciare una corposa eredità sul territorio, a beneficio della creatività dei più giovani».

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here