La Rosito Barletta espugna il PalaCus 77-79

barlettanews- Rosito

I biancorossi vincono di misura contro il Cus Bari: 77-79 il finale

Una partita tirata e combattuta fino all’ultimo possesso, ma alla fine è stata la Rosito Barletta a portare a casa l’intera posta in palio. Nell’anticipo di giornata, gli uomini di coach Degni mandano al tappeto il Cus Bari con il risultato di 77-79 e agganciano nuovamente in vetta alla classifica la Fortitudo Trani, impegnata oggi contro la Pallacanestro Molfetta.

La cronaca
L’avvio è tutto di marca biancorossa, con la squadra che nel primo quarto sembra non soffrire particolarmente le offensive avversarie, piazzando subito un +11 (16-27). Guidati da un ottimo Longobardi, il Cus comincia a prendere le giuste contromisure a Degni e compagni, che mantengono comunque un discreto vantaggio all’intervallo lungo (30-37). Al rientro negli spogliatoi, coach Miriello tocca i tasti giusti: i padroni di casa nel terzo periodo recuperano il gap di svantaggio, ma la Cestistica non si disunisce (51-55). L’ultimo quarto si muove sui binari dell’equilibrio fino al 77-79 finale che consente alla Rosito Barletta di espugnare il PalaCus. Top scorer della serata Menas Stephens con i suoi 25 punti, seguito a ruota da Jamal Smith (18 punti) e Antonio Defazio (16 punti). Bene anche Nicola Degni (12 punti) e Luca Amorese (8 punti).

Soddisfatto al termine della gara coach Degni: “Tornare in campo dopo un periodo così lungo di pausa non è mai facile, ma i ragazzi hanno interpretato al meglio questa gara. Volevamo vincere a tutti i costi e ci siamo riusciti. Abbiamo giocato un buon primo quarto, poi qualche problema il Cus Bari è riuscito a crearlo. La squadra, però, è rimasta compatta fino alla sirena finale”.

Cus Bari-Rosito Barletta 77-79 (16-27; 14-10; 21-18; 26-24)

Cus Bari: Longobardi 20, De Astis 2, Cuomo 4, Martellotta 12, Stimolo 16, Giuffrida 23, Ventura, Moscatelli, Noristefano, Genchi. Coach: Miriello

Rosito Barletta: Stephens 25, Amorese 8, Degni 12, Smith 18, Defazio 16, Rainis, Rizzi G., Balducci, Rizzi F., Binetti. Coach: Degni

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here