Si è tenuta oggi (mercoledì 20 marzo) presso la sala dei gruppi consiliari del Comune di Barletta la conferenza stampa di presentazione di Civica. 
 

Per la prima volta a Barletta una scuola di formazione rivolta ai giovani che desiderano impegnarsi attivamente per la collettività e acquisire conoscenze e competenze da impiegare nell’attività politica.

È questa la sfida ambiziosa di Coalizione Civica, l’aggregazione di liste, partiti, associazioni e movimenti che il 10 Giugno 2018 hanno sostenuto il candidato sindaco Carmine Doronzo e che oggi è rappresentata in consiglio comunale dallo stesso Doronzo e da Ruggiero Quarto. Coalizione Civica, che non ha interrotto le proprie attività il giorno delle elezioni, oggi prosegue nell’azione di proposta e di costruzione di una città migliore scommettendo sui giovani.
Nell’epoca in cui la politica è venuta meno ad ogni funzione pedagogica, bisogna provare a ricostruire un “intellettuale collettivo”, dentro e fuori dalle istituzioni, riscoprendo la bellezza dello stare insieme, studiando ed organizzandosi per degli ideali comuni.

La scuola di formazione fornirà conoscenze sulle dottrine politiche, sulla storia della Repubblica, sulla Costituzione, sui rapporti tra l’Italia e l’Unione Europea. Particolare importanza ricoprirà lo studio dei Comuni, dalla formazione del bilancio alle politiche di gestione dei rifiuti, dai regolamenti comunali fino agli strumenti di democrazia diretta. Le lezioni, tenute da amministratori locali, dirigenti pubblici ed esperti di svariate materie, saranno alternate da “talk” aperti al pubblico in cui gli allievi discuteranno con i relatori e con la cittadinanza.

Le lezioni, che si terranno nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio presso il GrowLab (corso Vittorio Emanuele 63), vedranno la presenza di diversi docenti universitari. Tra loro i nostri concittadini Ugo Villani e Luigi Pannarale, nonché altri autorevoli accademici dell’Università di Bari quali Nicola Colaianni, Mario Spagnoletti, Marina Calamo Specchia, Giuseppe Cascione e Alfredo Ferrara.

La partecipazione alla scuola è gratuita e ci si iscrive inviando la propria candidatura al seguente link:https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSflL2_HK5DC7GbYBbR6iaRJy_Dd3ci8iY_jLXb2q89kMRcuUA/viewform?vc=0&c=0&w=1

“Non è più tempo di restare a guardare, per salvare il nostro pianeta, il nostro paese e la nostra città, è necessaria la partecipazione attiva e consapevole dei nostri migliori giovani affinché siano oggi cittadini attivi e domani classe politica e dirigente attenta ai problemi e ai bisogni della società”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here