“Timac è stata ben lieta di accogliere l’invito del sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, per far visitare ai familiari di Alfredo Reichlin lo stabilimento in cui è presente il pregiatissimo esempio di architettura industriale che un tempo ospitava i lavoratori della Montecatini (poi Montedison), in cui il nonno di Alfredo Reichlin ricoprì il ruolo di direttore di stabilimento.

Un viaggio tra le proprie radici per i familiari dell’intellettuale scomparso il 21 marzo dello scorso anno, accolti dal direttore dello stabilimento Timac, Cédric Vienet, e accompagnati, tra gli altri, dall’ex presidente del consiglio, Massimo D’Alema.

La famiglia Reichlin ha potuto conoscere meglio la storia dello stabilimento e la sua evoluzione fino ai giorni nostri, mostrando apprezzamento per gli importanti investimenti fatti recentemente e per il livello d’innovazione sviluppato dall’azienda in un settore così strategico per la Puglia come l’agricoltura”.

E’ quanto afferma in una nota Andrea Camaiora, responsabile delle relazioni esterne di Timac Agro Italia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here