La città di Barletta ha finalmente un Regolamento del Verde Urbano

La città di Barletta ha finalmente un Regolamento del Verde Urbano, il primo ed importante passo verso una reale integrazione delle aree verdi nelle politiche di gestione degli spazi aperti e, più in generale, nella pianificazione urbanistica locale.

La Commissione Ambiente ha lavorato alla stesura di questo disciplinare per più di un anno insieme a diverse associazioni ambientaliste del territorio (tra cui Legambiente, Beni Comuni, WWF, Salviamo il Paesaggio) il cui supporto si è rivelato indispensabile. Con il nuovo strumento urbanistico si regolamentano molteplici aspetti relativi alla gestione del verde urbano, come la potatura degli alberi pubblici e privati, che dovrà avvenire riducendo al minimo i danni per le piante, e i casi eccezionali in cui sarà possibile chiederne l’abbattimento.

Una parte rilevante del disciplinare è dedicata alle procedure di intervento nella lotta ai parassiti, alle malattie e alle infestanti che colpiscono i vegetali. Novità ci saranno anche per i possessori di cani grazie all’individuazione di aree di sgambamento per gli animali che, se ben curate, restituiranno decoro alla città. Attraverso gli strumenti dell’adozione e della sponsorizzazione, inoltre, i cittadini in forma volontaria e privata potranno realizzare e gestire delle aree pubbliche adibite a verde.

Con il nuovo regolamento vogliamo incentivare la cultura del rispetto e della salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. Sappiamo bene come la presenza di verde nelle aree urbane abbia l’effetto di mitigare gli effetti di degrado e gli impatti prodotti dalla cementificazione, ridurre l’inquinamento dell’aria e assolvere ad un’importante funzione sociale e ricreativa rendendo la città più accogliente e a misura d’uomo.

A cura din Rosa Cascella – Presidente Commissione Ambiente

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here