L’11 ottobre Bari festeggia il Giorno del Dono

Da quest’anno il 4 ottobre si celebra il Giorno del Dono. È quanto ha sancito la Legge n.110 del 14 luglio 2015 che ha scelto questa data non a caso, essendo già la festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia e giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse. Il Giorno nasce per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà ed è dedicato a tutti quei cittadini che ogni giorno lavorano gratuitamente per il bene comune.

Anche Bari, l’11 ottobre prossimo, festeggerà il Giorno del Dono grazie ad 8 Associazioni – Fratres , Avis, Fidas (per la donazione del sangue); Admo sezione di Bari (per la donazione del midollo osseo); Ciao Vinny (per la sicurezza stradale); Aido (per la donazione degli organi); Associazione Gabriel (per l’umanizzazione in oncologia); Aned (per il sostegno ai dializzati e trapiantati) – e a Gli Spread (amici bancari per la raccolta fondi attraverso spettacoli). Alla Giornata parteciperà anche il Centro di servizio al volontariato “San Nicola”.

La Giornata, che vedrà la realizzazione di numerosi eventi nel Fortino di Sant’Antonio e in Piazza Mercantile e il coinvolgimento di numerosi relatori, di donatori e di riceventi, sarà presentata in conferenza stampa mercoledì 7 ottobre, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta del Comune di Bari.

Interverranno: Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari, Renato Laforgia, consigliere del Comune di Bari, i presidenti delle Associazioni organizzatrici, Rosa Franco, presidente del Csv “San Nicola”.

Le 8 Associazioni con Gli Spread e il Csv “San Nicola” hanno voluto sperimentare un progetto innovativo, quello della costituzione di una rete tra loro per dar vita ad una Giornata che intende offrire ai cittadini l’opportunità di essere più consapevoli del contributo che le scelte e le attività donative possono recare alla crescita della comunità, nonché per evidenziare come questo impegno e questa partecipazione permettano l’espressione dei valori primari della libertà e della solidarietà, affermati dalla Costituzione, e quindi l’affermazione del principio di sussidiarietà.

Per offrire un’idea dell’impegno quotidiano delle Associazioni coinvolte nella Giornata, si evidenziano alcuni dati: l’Associazione Admo Puglia, che conta circa 17.000 associati, nel 2014 ha favorito 1.139 tipizzazioni nella regione, di cui 683 nella provincia di Bari; l’Associazione Aido, che ha ben 60.000 iscritti in Puglia, circa 18.000 in provincia di Bari, opera in stretta connessione con il Centro Regionale Trapianti che dall’inizio dell’anno al 14 agosto 2015 ha potuto contare su 29 donatori di cui 25 multiorgano, per un numero complessivo di 100 organi donati; l’Avis provinciale di Bari ha chiuso il 2014 con l’iscrizione di 10.793 donatori e 12.850 donazioni; la Fpds-Fidas, composta da 16.000 donatori, nel 2014 ha raccolto 15.732 donazioni; la Fratres provincia di Bari nel 2014 ha operato grazie a 58 gruppi e ha registrato 30.000 donatori iscritti e 23.721 donazioni; l’Associazione Aned lavora a stretto contatto con il Centro Regionale Trapianti che, al 15 settembre 2015, ha effettuato in Puglia 74 trapianti; l’Associazione Gabriel conta su 48 soci aderenti che operano nei reparti di Oncologia per migliorare la qualità dell’assistenza dei malati; Gli Spread sono 50 amici bancari che dal 2012 si impegnano nella realizzazione di spettacoli di beneficenza.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here