“L’Odissea Alternativa” conclude la gara didattica “La caccia al tesoro di Capitan Eco”  

La rappresentazione teatrale con l’eroe del progetto andrà in scena mercoledì 3 dicembre presso il Teatro Curci di Barletta

Con lo spettacolo teatrale “L’odissea Alternativa. Storia semiseria dell’impresa di un eroe chiamato rifiuto” giunge a conclusione la gara didattica “La caccia al tesoro di Capitan Eco”, progetto promosso dal Comune di Barletta in collaborazione con Bar.S.A. ed ideato da Achab Med.

La rappresentazione, in scena mercoledì 3 dicembre presso il Teatro Curci, è solo una parte della festa di premiazione del progetto che sarà condotta a partire dalle ore 9.30 dalla giornalista di Teleregione Color Imma Ceci.

La giornata sarà dedicata interamente ai piccoli partecipanti delle scuole primarie della città, il cui entusiasmo verrà premiato con attestati di partecipazione e gadget, come quaderni in carta riciclata e zaini, del loro eroe “ecologico” Capitan Eco. Atteso il nome della prima classe vincitrice in assoluto a cui andrà un coupon in denaro per l’acquisto di materiale didattico.

L’entusiasmo dei bambini è stato contagioso ed in questa gara vincono tutti, anzi vince la città intera -afferma l’Assessore alle Politiche Ambientali Irene Pisicchio – ogni istituto avrà una classe vincitrice e tutti i bambini riceveranno un ricordo di questa fruttuosa esperienza. La vera vittoria è stato trasmettere con gioia e serenità le regole della Raccolta Differenziata e formare in senso positivo i cittadini di domani.”

A fine premiazione la performance teatrale ad opera della compagnia molfettese “Il Carro dei Comici”. “L’odissea Alternativa. Storia semiseria dell’impresa di un eroe chiamato rifiuto” narra in chiave ludica la storia di Capitan Eco, inscenato eccezionalmente da Enzo Covelli, e la sua “ciurma” impegnati nel racconto di un’Odissea di Omero “alternativa” costruendo una scenografia con materiali da riciclo.

Un vecchio baule, pezzi di stoffa e bottiglie di plastica si trasformeranno nei contesti di racconto che Ulisse affronterà nel suo viaggio.

Lo spettacolo affronta con questo espediente il tema del riciclo – afferma il Direttore Generale  della Bar.S.A Nunzio Scarpati- i piccoli partecipanti sono protagonisti di una battaglia culturale che ha permesso di rompere dei preconcetti sulla raccolta differenziata e soprattutto sul Centro di Raccolta di via Callano 61. Sono stati molti i genitori e nonni che si sono recati lì insieme ai bambini ed in questa occasione hanno potuto vedere che il Centro di Raccolta Arcobaleno non è una discarica e che non è così difficile differenziare.

Il progetto di “Capitan Eco” è così solo uno dei primi passo di confronto sul tema della Raccolta Differenziata Porta a Porta fra i cittadini, un varco nelle case dei barlettani che ha permesso, grazie all’impegno delle famiglie, di accogliere un nuovo modus vivendi ed al contempo conferire una grande quantità di materiale da riciclo con senso di partecipazione ed amore per la propria città.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here