L’alba dei forconi: 6 arresti e 14 obblighi di dimora

Scattano le manette per violenza aggravata e chiusura di pubblico servizio

1441402_646778415364151_797780148_n

Alle prime luci del sole, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato il via ad un’importante operazione militare, volta all’esecuzione di 20 misure cautelari a carico di altrettanti soggetti che lo scorso dicembre hanno preso parte alla ‘Protesta dei Forconi’ in modo violento e illegale. Su una vasta nell’area del nord barese sono stati effettuati 6 arresti domiciliari e 14 obblighi di dimora. Coinvolte persone di Molfetta, Andria, Bisceglie e Canosa di Puglia, di età compresa tra i 18 ed i 47 anni, tra cui alcuni esponenti di Forza Nuova e soggetti già noti alle Forze dell’Ordine. I soggetti sono colpevoli di aver causato la chiusura di uffici pubblici, centri commerciali e negozi nei comuni di Barletta, Molfetta, Bisceglie e Canosa di Puglia.

L’operazione è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani volta, mentre le sentenze sono state emesse dal locale Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari.  Le accuse vanno dalla violenza privata aggravata all’interruzione di pubblico servizio, contestata nel caso più grave verificatosi presso l’Ufficio postale di Canosa di Puglia dove 6 persone (per cui sono scattati gli arresti domiciliari) tra cui di appartenenti al movimento Forza Nuova, fecero irruzione minacciando i presenti, strappando le affissioni interne e determinando il malore di una persona anziana. Stessa cosa è accaduta a Molfetta, dove importanti centri commerciali sono stati costretti a chiudere ed a Barletta, dove a subire la protesta sono stati gli ambulanti delle bancarelle presenti in occasione della Festa di Santa Lucia.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedentePresentato a Barletta il Piano Regionale delle Coste
Articolo successivoPresentazione libro “Tutto è monnezza”
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here