Avverrà al passaggio dell’icona della Madonna dello Sterpeto dal Santuario verso la città, per i tradizionali eventi religiosi del Primo Maggio, la intitolazione a San Giuseppe Marello del sottovia e della strada di collegamento tra il sacro edificio e via Trani.

La cerimonia è prevista a conclusione della celebrazione eucaristica delle ore 16.30 di domani nel Santuario in cui i “padri Giuseppini” custodiscono l’effige della santa patrona della città. Proprio al fondatore della “Congregazione Oblati di San Giuseppe”, vescovo Giuseppe Marello (nato a Torino il 26 dicembre 1846 e scomparso a Savona il 30 maggio 1895, santo nel 2001), si intende rendere omaggio nel giorno dedicato alla Festa del lavoro, anche in considerazione del suo infaticabile impegno, nella difficile realtà operaia di Torino del suo tempo a sostegno della gioventù e dei più deboli.

Il sottovia carrabile e pedonale al Km 597+163 della linea Foggia-Bari, che ha consentito di superare il passaggio a livello nei pressi del Santuario Madonna dello Sterpeto, era stato consegnato da rete Ferroviaria Italiana S.p.A con le relative opere accessorie, al Comune di Barletta nel febbraio 2016, nel quadro di un complesso programma di superamento della divisione della linea ferroviaria nel territorio urbano che proprio nella stessa festività, in mattinata, vedrà la consegna alla città della nuova opera destinata alla soppressione del passaggio a livello di via Milano.

“La dedica dell’arteria stradale a un Santo sociale nella giornata del Primo Maggio costituisce – ha sostenuto il sindaco Pasquale Cascella – una occasione di riflessione sull’incontro tra la spiritualità religiosa e l’impegno civile attorno a valori condivisi lungo il cammino di progresso della nostra comunità”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here