Interventi sulla distilleria e manutenzione di Piazza Plebiscito tra le delibere della giunta comunale

alloggi

Con sei distinte deliberazioni, in una riunione straordinaria del 30 giugno 2017, la Giunta ha approvato la progettazione definitiva di altrettanti interventi del programma “Centrare le periferie”, che partecipano alla proposta unitaria dei comuni co-capoluogo della provincia Barletta Andria Trani ammessa al finanziamento nazionale nell’ambito del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia” della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nello specifico, la Giunta ha approvato la progettazione definitiva del completamento (lotto B) dell’asse attrezzato definito dalla 2^ variante del piano di zona ex lege 167, denominato “Parco dell’Umanità”. Per l’esecuzione dell’intervento è necessario un investimento complessivo di € 350.000,00 finanziato da fondi statali. L’intervento interessa la superficie compresa fra via Barberini e la nuova  strada di piano nell’area, in precedenza occupata da un campo Rom, e prevede, tra l’altro, la realizzazione  di un anello pedonale in cemento colorato, la creazione di un’area attrezzata per la realizzazione di spettacoli, la copertura con prato-multispecifico calpestabile, l’installazione di un impianto di irrigazione, la conservazione dei  palmizi  esistenti e con l’implementazione di nuove piante e l’inserimento di arredo urbano.

La Giunta ha quindi approvato la progettazione definitiva  dell’intervento denominato “Distilleria – Cittadella della Musica Concentrazionaria“, proposto dalla “Fondazione Istituto di Letteratura Musicale Concentrazionaria (ILMC)” presieduta dal Maestro Francesco Lotoro. I costi per l’esecuzione dell’intervento saranno cofinanziati dallo Stato per € 4.841.600,00 e garantiti dalla Fondazione per la restante parte.  Il progetto prevede una pluralità di attività culturali legate alla musica e, prevalentemente, a quella  prodotta in cattività civile e militare. La cittadella comprenderà, al suo interno, la realizzazione di un campus musicale dove si svolgeranno master musicali, aree museali in cui saranno esposti documenti  e strumenti musicali realizzati nei campi di concentramento. Saranno altresì realizzati due spazi teatrali di cui uno all’aperto, una bibliomediateca, un bookshop, un caffè letterario e un ristorante Kasher. Analoga decisione è stata adottata dalla Giunta per l’intervento “Distilleria – Asse attrezzato stazione Bari Nord – Viale Marconi“, per un costo di  € 100.000 finanziato con fondi ministeriali. Il progetto è stato sviluppato in coerenza con tutti gli interventi previsti nell’ambito della ex distilleria creando un filo conduttore organico, sottoposto al vaglio degli enti preposti, in particolare della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti, e Paesaggio e delle province di Barletta Andria Trani e Foggia. Il percorso attrezzato, che congiungerà via Vittorio Veneto a viale Marconi,  costituirà il collegamento di tutte le attività presenti e previste nell’area della ex distilleria.

La Giunta ha espresso parere favorevole anche al  progetto definitivo per i lavori  di  recupero, riqualificazione e manutenzione straordinaria di Piazza Plebiscito – Primo stralcio – relativamente all’area triangolare posta al centro della piazza. Il progetto prevede anche il recupero della pavimentazione dei tre viali interni e delle aiuole, oltre alla pavimentazione e all’alberatura perimetrale, per una spesa di € 300.000 da fondi ministeriali.

È stata altresì approvata la progettazione definitiva dell’intervento “Comprensorio tra via G. Leopardi e via Leonardo da Vinci -Sistemazione aree a verde attrezzato“, già denominato in sede di progetto di fattibilità tecnica ed economica quale “realizzazione di aree attrezzate nei quartieri ARCA”.

La spesa preventivata ammonta a  € 385.000 sarà finanziata da risorse statali. Il progetto riguarda la realizzazione di aree verdi attrezzate con giochi per bambini e parcheggi così come previsto dal protocollo d’intesa sottoscritto con ARCA Puglia.

Approvata anche la progettazione definitiva della “Casa delle associazioni Sportive”, intervento finanziato totalmente da privati che gestiranno la struttura attualmente in stato di abbandono in prossimità del Fortino Paraticchio. L’intervento costituisce un importante completamento del Parco Mennea, che consentirà di superare le barriere architettoniche presenti tra la parte alta delle mura del Carmine e la parte sottostante grazie alla realizzazione di una rampa e di un ascensore. Inoltre, negli spazi coperti si svolgeranno attività sportive complementari o di servizio a chi utilizza il lungomare per lo sport amatoriale.

La Giunta, infine, ha dato il via libera alla progettazione definitiva di “Stop the game now” intervento di servizi immateriali proposto dalla psicologa Francesca Lacerenza che potrebbe essere svolto presso il Future Center di Barletta finalizzato alla lotta alla dipendenza dai giochi d’azzardo, e finanziato da fondi statali per € 22.263,20.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here