Interventi rischio idrogeologico, Vendola: “Correttezza e trasparenza nelle procedure”

Con la firma di oggi, attiviamo quanto previsto dal Regolamento di Vigilanza dell?Autorità, per rafforzare ed assicurare la correttezza e la trasparenza delle procedure di affidamento, ridurre il rischio di contenzioso in corso di esecuzione e dissuadere condotte corruttive o comunque contrastanti con le disposizioni normative. Questo strumento rappresenta un ulteriore deterrente nella lotta contro la corruzione nella pubblica amministrazione.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola a margine della sottoscrizione, avvenuta questa mattina a Roma, di un Protocollo di Azione tra Regione Puglia e Autorità Nazionale Anticorruzione, che consente una Vigilanza collaborativa per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Puglia previsti nell’Accordo di Programma siglato il 25.11.2010. Il Protocollo è stato siglato da Vendola, in qualità di Commissario Straordinario Delegato e da Raffaele Cantone, Presidente dell’Anac.

L’accordo di Programma, sottoscritto tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Puglia è finalizzato alla programmazione ed al finanziamento di interventi urgenti per la mitigazione del rischio idrogeologico da effettuare in diversi comuni pugliesi.

L’attività che l’Autorità porrà in essere nei primi mesi di verifica – ha concluso Vendola – riguarderà i contratti pubblici, ivi inclusa la sicurezza sui luoghi di lavoro, e sarà incentrata su interventi che riguarderanno sia le procedure di affidamento, dai bandi di gara ai capitolati, che la fase di esecuzione dei contratti, le perizie di variante, violazioni di protocolli, sospensioni contrattuali e quant’altro.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here