Inquinamento a Barletta, Chiariello: «Per Arpa valori superiori ai limiti di legge»

inquinamento aria

VALORI PM 2.5 E PM 10 OLTRE I LIMITI DI LEGGE. L’AVV. MICHELEALFREDO CHIARIELLO (OAP) RICHIEDE MISURE URGENTI.

Ancora una volta, attraverso queste pagine, sono a denunciare la circostanza che oltre “la questione Dalena” – che ha acceso l’attenzione su quanto da anni denunciato e temuto – ci sono ancora tanti gravi ed irrisolti profili, sui quali bisogna intervenire urgentemente, per evitare catastrofi e disastri ambientali, anche più gravi di quanto accaduto qualche giorno fa.- Infatti, da giorni, ad esempio, i valori di alcuni agenti atmosferici – quelli più resistenti al nostro apparato respiratorio – vale a dire PM 10 E PM 2.5 – risultano rilevati – tanto si legge sul sito istituzionale dell’Arpa – in misure molto alte in entrambe le postazioni di controllo; addirittura il Pm 2.5 è risultato, consecutivamente nei giorni 10-11-12 Gennaio, nonché il 14 Gennaio oltre il limite di legge, vale a dire “quattro superamenti” nel giro di pochi giorni.-

inquinamento pm 10

Ricordando a me stesso che questi agenti inquinanti – diretta conseguenza dei processi industriali e caratterizzati da lunghi tempi di permanenza nell’atmosfera, anche a distanza dal punto di reale emissione – sono particolarmente aggressivi e pericolosi per la nostra salute, invito il sig. Sindaco e l’Assessore all’Ambiente a porre in essere tutte le iniziative possibili, adottando decisioni, anche impopolari, per tutelare la salute pubblica e l’ambiente dove viviamo, per cercare di arginare questa condizione ambientale che, tra una cosa e l’altra, sta assumendo il carattere della irreversibilità.-

inquinamento pm 2.5

(Avv. MicheleAlfredo Chiariello, Vice Presidente Operazione Aria Pulita Bat)

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here